Il Comune di Putignano e la Fondazione Carnevale a Casa Sanremo

3

 

Al Festival della Canzone Italiana per promuovere le eccellenze della Terra di Bari

PUTIGNANO (BA) -La terra di Bari approda a Casa Sanremo attraverso le tradizioni culturali ed enogastronomiche e le eccellenze dal punto di vista produttivo dei territori. Questa mattina, nella sede Confesercenti Bari è stato presentato il progetto ‘La terra di Bari in-canta a Casa Sanremo’ al quale hanno aderito anche il Comune di Putignano e la Fondazione Carnevale di Putignano.

Una Clubhouse esclusiva a Casa Sanremo per artisti e addetti ai lavori all’interno della quale verranno organizzate, per ognuno dei 5 giorni di Sanremo, delle giornate dedicate. Saranno mostrati menu dei piatti tipici dei territori coinvolti; la registrazione di una o più trasmissioni televisive all’interno del palisnsesto di Casa Sanremo con un focus sui territori e cooking show con il coinvolgimento di ristoratori e aziende locali; la presenza delle attività con il proprio materiale illustrativo così da sviluppare un vero e proprio marketing territoriale, valorizzando la bellezza dell’intera Terra di Bari, cuore pulsante della Puglia.

La proposta di Confesercenti Bari di partecipare a Casa Sanremo – dichiara Luciana Laera, sindaca di Putignano ­– ci è sembrata fin da subito una grande opportunità per il nostro territorio. Una proposta alla quale, insieme alla Fondazione Carnevale di Putignano, abbiamo voluto aderire. Anche e soprattutto in questo momento storico in cui, a causa della situazione pandemica, abbiamo dovuto prendere delle decisioni che mettessero al primo posto la salute, come quella di rinviare al periodo estivo le sfilate del nostro Carnevale. Carnevale che, insieme al nostro territorio putignanese, con le sue peculiarità, le sue bellezze storico-architettoniche e paesaggistiche e le tipicità gastronomiche, sarà rappresentato in una vetrina nazionale importante come Casa Sanremo. Una forma di promozione e valorizzazione del nostro territorio, e di tutti i Comuni e gli Enti della Terra di Bari che hanno aderito al progetto, in cui crediamo molto. Un progetto frutto della sinergia e del grande lavoro di squadra fra tutti gli attori coinvolti che, siamo certi, porterà grande successo anche a Putignano“.

Nonostante le difficoltà del momento – dichiara Maurizio Verdolino, presidente della Fondazione Carnevale di Putignano – guardiamo avanti con fiducia e lo facciamo ancora una volta attraverso un lavoro di squadra. È bello ritrovarsi assieme a Comuni ed Enti della nostra bellissima terra per promuovere le nostre eccellenze in un contesto di grande richiamo come Sanremo. Con il Comune di Putignano, come Fondazione del Carnevale potremo consolidare l’immagine del nostro Carnevale, pronti a farlo rivivere appena ci sarà possibile, e potremo promuovere sui media nazionali il nostro fiore all’occhiello, l’arte cartapestaia. A Casa Sanremo saremo presenti mettendo in luce l’arte e l’artigianalità, la gastronomia e tutte le bellezze di Putignano“.

Il progetto è stato portato avanti con il patrocinio e la partecipazione della Città Metropolitana di Bari, i Comuni di Conversano, Mola di Bari, Gravina in Puglia, Putignano e Fondazione Carnevale Putignano, Castellana Grotte e Grotte di Castellana Srl e Comune di Rutigliano.

Ringrazio la Città Metropolitana di Bari, tutti i Comuni della provincia di Bari e le Fondazioni che hanno creduto in questo progetto targato Confesercenti. In un momento non positivo per le aziende, – afferma Raffaella Altamura, presidente Confesercenti Bari – abbiamo voluto valorizzarle e sostenerle anche al di fuori del territorio regionale. Il nostro ruolo è quello di portare i prodotti delle nostre attività anche oltre la nostra terra in modo che vengano conosciute e apprezzate anche altrove. Ecco perché è importante cbe vengano compiute queste azioni di rilancio e che guardano al futuro. Il nostro impegno costante è quello di restare accanto alle imprese che ci accordano fiducia per dar loro una maggiore visibilità, anche in un momento così difficile, tanto da portarle su un palcoscenico importante come è Casa Sanremo con l’auspicio che questo porti ottimi risultati per un 2022 carico di successi“.

Il progetto – afferma Francesco Fiore, Coordinatore Provinciale sedi territoriali – nasce dalla convizione di voler rendere i territori della terra di Bari protagonisti in una settimana importante come quella del festival di sanremo. I comuni saranno gli attori insieme alle eccellenze produttive e commerciali che si stanno unendo in queste ore. Una clubhouse esclusiva all’interno della quale le nostre aziende avranno la possibilità di farsi conoscere attraverso cooking show, materiale illustrativo e focus sui territori. Giornate internamente dedicate alla Puglia, alla sua bellezza e alle sue eccellenze. Nella scelta dei territori, dei Comuni e delle Città, abbiamo uno spaccato completo di quella che è la diversità non solo dal punto di vista culturale, ma anche produttivo. Dalla costa all’Alta Murgia, nel raggio di 80km, possiamo apprezzare come il territorio sia vario e come sia denso di tipicità e calore“.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti: Vincenzo Russolillo, Presidente del Consorzio Gruppo Eventi; Raffaella Altamura, Presidente Confesercenti Bari; Francesco Fiore, Coordinatore Provinciale sedi terrioriali; Antonello Magistà, Coordinatore provinciale Fiepet Bari. Saranno presenti sindaci e delegati dei Comuni che hanno aderito e Maurizio Verdolino, Presidente Fondazione Carnevale di Putignano e Victor Casulli, Presidente Grotte di Castellana Srl.