L’attrice salentina Carla Guido in scena al Meeting di Rimini con “Midnight Barabba”

un momento dello spettacolo

I dettagli

RIMINI – Anche l’attrice salentina Carla Guido nel cast “Midnight Barabba”, in scena domani e lunedì al Teatro Galli di Rimini, riportato di recente al suo antico splendore. Lo spettacolo, una produzione originale che trae spunto, in chiave contemporanea, dal Barabba di PärLagerkvist- un classico della letteratura del XX secolo – inaugura la quarantesima edizione del “Meeting per l’amicizia fra i popoli”, in programma presso la Fiera di Rimini da domani al 24 agosto, e il suo ricco ventaglio di appuntamenti all’insegna di arte, cultura e bellezza.

L’ambientazione non è nella Giudea di duemila anni fa; ci troviamo invece in pieno Occidente, in un classico party in vista della assegnazione del Nobel. La presenza di vari tipi umani tra gli invitati permette alla drammaturgia di leggere l’opera attraverso le nostre domande che illuminano il cuore oscuro del protagonista.

Ma cos’ha di ancora attuale questa romanzesca storia di PärLagerkvist? Noi ora viviamo più compiutamente e diffusamente una società post-cristiana rispetto agli anni in cui fu scritta e celebrata da premi e riduzioni cinematografiche, eppure questa storia ci riguarda forse più di allora. Ad esempio, la strana situazione di “inseguito” di Barabba, che si trova sempre ad appuntamenti non voluti con la figura del Nazareno. Un criminale che non deve la sua libertà a un pentimento o a una fuga, ma ad un tragico fatto apparentemente casuale che non comprende, anzi fraintende, ma di cui subisce – attraverso gli incontri pur ambigui con suoi testimoni – un’attrattiva radicale. Barabba è solo fortunato o è davvero destinato? Dopo anni di delitti può ricominciare a vivere? E come, non essendo più quello di un tempo e non sapendo che tipo di uomo è ora?

Spettacolo prodotto da Meeting Rimini con la partecipazione di AVL TEK.
In collaborazione con la Regione Puglia e il Comune di Rimini, con il patrocinio del Teatro Pubblico Pugliese. Con Antonella Carone, Michele d’Errico, Franco Ferrante, Carla Guido, Raffaello Lombardi, Mimmo Padrone e Roberto Petruzzelli. Soggetto di Davide Rondoni, Giampiero Pizzol, Otello Cenci e Nicola Abbatangelo. Testo di Giampiero Pizzol e Otello Cenci. Regia di Otello Cenci. Scene di Nicola Delli Carri. Costumi a cura di Sartoria Shangrillà. Trucco e acconciature a cura di Diadema Academy
Si ringrazia l’Associazione Teatro Popolare di Sordevolo.