Gelsomino: “Avevamo ragione noi, l’aumento Cosap a Manfredonia era sbagliato”

damiano gelsomino

Confcommercio vince ricorso al Tar contro l’aumento delle tariffe

FOGGIA – “Avevamo visto giusto noi e il TAR ci ha dato ragione con l’annullamento della delibera: l’aumento della Cosap così come arbitrariamente stabilito dalla Giunta Riccardi non ci sarà. Per la Confcommercio si tratta di una grande vittoria sindacale di cui beneficeranno tutti i cittadini di Manfredonia”.

Con queste parole il presidente della Confcommercio provinciale Damiano Gelsomino ha commentato la sentenza pubblicata oggi dalla prima sezione del Tribunale Amministrativo regionale di Bari che ha accolto il ricorso presentato dall’organizzazione di categoria. Infatti il TAR Puglia ha dichiarato l’illegittimità della delibera che nel marzo 2019 aumentava del 300% la tariffa in quanto assunta dalla Giunta Comunale e non, come espressamente stabilito dal regolamento sull’occupazione di suolo pubblico, dal Consiglio unico organo competente in materia.

Abbiamo dimostrato che la scelta scellerata dell’Amministrazione Riccardi – ha proseguito Gelsomino – oltre che da un punto di vista di opportunità politica era sbagliata anche da un punto di vista tecnico. Approvata frettolosamente e in modo errato, senza un confronto di merito che più volte avevamo sollecitato. Una battaglia di principio che abbiamo voluto combattere e che abbiamo vinto. Ora il nostro impegno ovviamente prosegue per tutelare il lavoro di centinaia di piccole imprese”.

La Confcommercio, infatti, ha da tempo inoltrato al Commissario Prefettizio un dossier che dimostra l’anomalia dell’aumento della tariffa Cosap stabilita per il Comune di Manfredonia, rispetto al resto dei comuni del territorio. L’aumento quindi è stato scongiurato e i commercianti devono attendere ora gli eventuali atti che saranno assunti dal Commissario Piscitelli, prima di provvedere al pagamento.