Cittadinanzattiva Puglia risponde presente alla manifestazione di Foggia

matteo valentino

Valentino: “Siamo dalla parte di lavora e non di chi sfrutta: c’è ancora molto da fare sul tema dei diritti dei lavoratori”

FOGGIA – “Cittadinanzattiva risponde presente alla manifestazione anti-caporalato a Foggia, organizzata da Flai Cgil di Foggia, Fai Cisl e Uila Uil e dalle associazioni di Capitanata che operano sul tema dei diritti in agricoltura, dopo l’ecatombe di immigrati sulle strade di Capitanata.

E’ un appuntamento irrinunciabile per ogni cittadino, non solo pugliese, per dire basta allo sfruttamento e al caporalato, ormai vere e proprie piaghe che rendono la nostra terra una prigione infame per i lavoratori stagionali stranieri, costretti a lavorare in condizioni disumane per pochi euro al giorno”, dice il presidente di Cittadinanzattiva Puglia Matteo Valentino.

In queste ore l’Italia conosce un fenomeno che noi, in Puglia, conosciamo benissimo in tutte le sue macabre sfaccettature: proprio da questo territorio è nata una legge, nel 2016, che ha cercato di contrastare il caporalato, ma le morti di questi giorni – osserva Valentino – ci dicono che evidentemente c’è ancora molto da fare e che siamo solo all’inizio di un percorso di guerra aperta ai caporali”.

Cittadinanzattiva, prendendo parte alla manifestazione di Foggia, in linea con la segreteria nazionale, vuole dire che i cittadini sono vicini ai loro fratelli sfruttati e non a chi li sfrutta; a chi lavora e non a chi lucra senza morale; a chi combatte per la sopravvivenza e a non chi vive solo grazie alla sopraffazione dell’altro”, conclude Valentino.