Bari, “Villaggio dei diritti”: al fortino Sant’Antonio due incontri formativi per operatori sociali dell’infanzia e dell’adolescenza

22

logo Bari

Appuntamento per domani

BARI – Nell’ambito del “Villaggio dei diritti”, l’iniziativa promossa dall’assessorato al Welfare per sensibilizzare i cittadini sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, domani, giovedì 8 novembre, alle ore 9, si terrà il secondo e ultimo momento formativo rivolto ad operatori sociali ed educatori: “Violenza assistita: conseguenze psicologiche e implicazioni socio-educative”, a cura delle operatrici del Centro Antiviolenza del Comune di Bari, e “Il bambino con disabilità fra riabilitazione e gioco”, una tavola rotonda condotta da Cesare Porcelli, responsabile della Neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza Area Metropolitana DSM Asl Bari.

Si ricorda che la manifestazione nasce in occasione della ricorrenza mondiale della Convenzione ONU sottoscritta il 20 novembre 1989, con l’intento di sostenere l’esercizio dei diritti attraverso pratiche di condivisione, socializzazione, cittadinanza attiva e accoglienza con l’obiettivo di costruire insieme, attraverso laboratori ludici ed educativi, la “Carta dei diritti di bambini/e e ragazzi/e della città di Bari”.

Il Villaggio dei diritti terminerà il 19 novembre nell’Officina degli Esordi, in via Crispi 5, alla vigilia della Giornata Mondiale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza fissata il 20 novembre, con la “Festa dei diritti” che prevede tante esibizioni musicali e artistiche e la presentazione alla città del lavoro realizzato dai piccoli sulla “Carta dei diritti di bambini/e e ragazzi/e della città di Bari”.