Bar di Lecce diventa ECOista: offre acqua low cost e risparmia plastica

pacamara

«Riempiamo le vostre borracce in vetro o metallo con soli 30 centesimi». E’ un’operazione pro-ambiente in collaborazione con gli ECOisti del “Galilei-Costa”. «Non siamo gelosi di questa nostra idea, COPIATECI in tutta Italia»

LECCE – Daniele Quarta e Veronica De Luca, titolari del bar “Pacamara Caffè” nei pressi di piazza Mazzini a Lecce, ne hanno pensata una davvero bella per risparmiare l’uso della plastica e, nella fattispecie, la plastica delle bottigliette d’acqua e per questa innovativa ed originale idea hanno chiesto e ottenuto la fattiva collaborazione degli “ECOisti”, la startup sociale ideata e condotta dalla classe 3°A dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce.

L’idea in fondo è molto semplice, i titolari del bar si offrono di riempire d’acqua le borracce da mezzo litro (rigorosamente in vetro o metallo) dei clienti in modalità low cost, per soli 30 centesimi. È sicuramente una formula commercialmente svantaggiosa per il bar il quale, infatti, guadagnerebbe di più nel continuare a vendere al banco le classiche bottigliette in plastica. Se si pensa che ogni mese vengono vendute almeno 2000 bottigliette, è facile fare un rapido conto di quanta plastica si risparmierà se ognuno utilizzasse la propria borraccia personale.

Per avere un supporto dai giovani e per la realizzazione della campagna di comunicazione i titolari hanno chiesto e immediatamente ottenuto la collaborazione degli studenti “ECOisti” dell’attivissima scuola leccese. I ragazzi si sono messi subito al lavoro e hanno progettato la locandina grafica dell’iniziativa, la quale, oltre ad essere esposta nel bar, sta circolando sui maggiori social network. Il testo della locandina recita: “Con solo 30 centesimi ti riempiano d’acqua (liscia o frizzante) la borraccia da 0,50 l (rigorosamente di vetro o metallo). Un piccolo gesto per una grande causa”.

«Anche noi volevamo fare qualcosa di concreto – dichiarano Daniele e Veronica, titolari del bar – per contribuire in qualche modo alla riduzione dell’uso della plastica e della sua conseguente immissione tra i rifiuti o, come purtroppo accade, addirittura in mare. Non fa niente che ci perdiamo qualcosa dal punto di vista economico, mai come ora è importante per tutti rinunciare a qualcosa o cambiare qualche abitudine in favore del nostro ambiente. Appena ci è venuta questa semplice idea, non abbiamo visto l’ora di comunicarla ai ragazzi del Costa che, con la loro campagna da ECOisti, tanto stanno facendo e tanto si stanno impegnando per insegnare a noi adulti una maggiore e più applicata attenzione alla salvaguardia della sostenibilità ambientale. Hanno subito apprezzato la trovata e ci hanno ringraziato per averli coinvolti. Non siamo gelosi di questa nostra idea, COPIATECI in tutta Italia