All’alberghiero di Corato si inaugura il nuovo laboratorio di Cucina

particolari - piastra a induzione

Appuntamento per sabato 26 gennaio

CORATO (BA) – Sabato 26 gennaio all’IPC Tandoi di Corato (Ba) sarà inaugurato il nuovo laboratorio enogastronomico, un ambiente all’avanguardia utile per permettere agli studenti di apprendere le tecniche più avanzate di cucina, realizzato grazie al sostegno del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr).

Abbiamo implementato i nostri laboratori – ha affermato la Dirigente scolastica dell’IICC Oriani- Tandoi, Angela Adduci – per permettere ai nostri alunni di acquisire ulteriori specializzazioni. Questa però è davvero un fiore all’occhiello, dotata di vari elementi di ultima generazione”.

L’istituto scolastico, sito in via Andria 44, è dotato di vari laboratori. Ce ne sono due di informatica, strutturati anche per la realizzazione di prodotti multimediali, uno linguistico, uno di metodologie operative per l’indirizzo socio-sanitario e un altro dedicato alle scienze. Inoltre, ci sono anche quelli più specifici, due di sala-bar, uno di accoglienza turistica e da sabato, tre di cucina. Il nuovo laboratorio presenta piastre a induzione, un importante sistema di aspirazione, con una grande cappa ed è dotata anche di due palchetti utili per dare la possibilità agli studenti di osservare nel migliore dei modi le dimostrazioni fatte dai propri docenti. Insieme all’acquisto della cucina sono state implementate anche le stoviglie.
Prima del taglio inaugurale ci sarà la tavola rotonda sul tema “Il gusto dell’innovazione nella tradizione” con interventi della Dirigente USP Bari, dott. Giuseppina Lotito , del prof Giovanni De Pergola, professore associato di Medicina Interna dell’Università degli Studi di Bari e del dott. Matteo Galena, direttore della Galena Chef Academy. Sarà un momento di confronto, informazione e riflessione sull’alimentazione, sul cibo tra l’innovazione e la tradizione.

Siamo davvero soddisfatti di aver creato negli ultimi anni tre laboratori. Ci impegniamo per offrire una formazione completa ai nostri alunni. A febbraio, inoltre, daremo il via al primo corso per somellier in collaborazione con l’AIS e abbiamo ottenuto un’ottima posizione per l’ottenimento di un laboratorio multimediale diffuso per tutta la scuola”.