Zero5 Castellana Grotte, Francesca Lattanzio completa la rosa: si parte

francesca lattanzio

I dettagli

GROTTE DI CASTELLANA (BA) – Con il raduno di domenica 26 agosto, parte la nuova stagione della Zero5 Castellana Grotte. E’ la quarta consecutiva nel campionato nazionale di serie B2 di pallavolo femminile per la società fondata da Anna Tanese, attuale presidente, Massimiliano Ciliberti, guida tecnica, Johnny Terrafina, vice-presidente ed Antonio Vernile, insostituibile team manager.

E proprio in questa quarta stagione, la rosa della squadra si completa con un’altra delle protagoniste della prima stagione assoluta della società in B2: Francesca Lattanzio.

Vent’anni, schiacciatrice, alta 1,77, di Locorotondo, ma risiede a Bari per motivi di studio (studia Medicina).

Dopo un’ottima carriera nelle giovanili culminata con il ruolo di capitano nella rappresentativa regionale al trofeo delle regioni, nel 2012 viene chiamata in A2 a San Vito dei Normanni. Nella sua stagione in A2 ha fatto registrare 26 presenze, è entrata in 52 set, realizzando ben 60 punti. Non male per una sedicenne!

Nell’anno successivo passa a Turi in B2, categoria che non ha più abbandonato, e lì gioca per due anni con risultati molto interessanti. Nel 2015 arriva nella Grotte Volley a Castellana, appena approdata in B2, e disputa un ottimo campionato concluso a 35 punti con salvezza raggiunta con larghissimo anticipo.

L’anno successivo è quello della svolta per la sua carriera scolastica. Concluse le scuole superiori, intraprende gli studi universitari in Medicina e ciò condiziona le sue scelte logistiche.

Si trasferisce a Bari ed accetta la proposta dell’Asem Bari, sempre in B2, ma a metà campionato è costretta ad abbandonare la squadra per un nuovo trasferimento, “Si, ho iniziato a Bari con l’Asem, ma a dicembre ho dovuto interrompere e trasferirmi a Roma per le graduatorie di accesso“, racconta la forte schiacciatrice, “ho scelto un percorso di studi un po’ impegnativo. Comunque l’anno successivo sono tornata a Bari e mi sono stabilizzata. Ho accettato di giocare con la Pvg perchè ho trovato un buon equilibrio tra studio e sport. Lo studio è fondamentale, ma la pallavolo rimane la mia passione e riesco a conciliare le due cose. Con la Pvg è poi andata oltre le aspettative ed abbiamo raggiunto i play off“.

La Pvg ha poi perso i playoff in finale contro il Sant’Elia, ma è stata comunque ripescata in B1.

E quest’anno eccola ancora a Castellana, sentiamo come la pensa: “Mi piace molto la squadra di quest’anno, mi sembra ben equilibrata, sono fiduciosa. Mi ha fatto molto piacere tornare a Castellana perchè c’è un bell’ambiente dove mi sono trovata molto bene“.

E’ tutto pronto. Palma Monitillo, Eva Di Bert, Flavia Kabunda, Adriana Kostadinova, Alessandra Recchia, Linda Di Carlo, Stefania Recchia, Ezia Salamida, Laura Loddo, Monica De Mitri, Martina Rodio, Maria Romano, Sofia Giombetti, Francesca Lattanzio, adesso tocca a voi.