Volley Club Grottaglie, Lenti: “Il sistema ha bisogno di essere qualificato”

16

comunicato ufficiale volley club grottaglie

GROTTAGLIE (TA) – Il Direttore Generale del Volley Club Grottaglie, Cosimo Lenti ha illustrato il momento della società tarantina. Queste le parole del DG grottagliese: “Siamo in una fase di transizione importante: tra la prima gara di questa stagione e l’ultima della scorsa saranno passati nove mesi. Un lasso di tempo infinito considerando le tempistiche dello sport, il quale solitamente si muove su ritmi frenetici sia durante che dopo ogni stagione. In queste settimane stiamo continuando ad allestire il roster: stiamo lavorando per completare l’organico e per collaborazioni che riteniamo possano essere gradite a chi appassionatamente ci ha seguito e ci continuerà a seguire. Per noi è motivo di orgoglio l’ingaggio di figure di spicco come Giosa e Cernic ma sappiamo di partire da una base più che solida, difatti nei prossimi giorni annunceremo altre conferme. Ci auguriamo che gli imprenditori locali possano sostenere il nostro progetto e a tal proposito. ringraziamo chi ha già creduto e ci ha già sostenuto.”

In seguito, Lenti ha anche fissato gli obiettivi del Volley Club Grottaglie: “Gli obiettivi per la nostra Serie C sono quelli di fare un buon campionato, puntare ai playoff ed ambire così, alla fase finale che può consentirci di fare il salto di categoria. Questo insieme a tutte le altre squadre che militeranno in questo campionato e che come ogni anno riterranno di competere anch’esse per l’obiettivo della vittoria. Ovviamente, dedicheremo un occhio di riguardo anche al settore giovanile, che secondo noi è linfa per le società, qualificando anche questo con tecnici che possano trasmettere ai ragazzi la passione per questo sport“.

Lenti, inoltre, si è soffermato sul movimento pallavolistico pugliese, alle prese con una difficile ripartenza: “Sono orgoglioso di far parte di una società che, anno dopo anno, grazie alla programmazione, sta diventando una società ambita da atleti di grande caratura e che ambisce a poter ogni anno coinvolgere figure tecniche di grande livello. Grandi sacrifici, non sempre economici, mirati a consolidare una credibilità sia in campo sportivo che in quello quotidiano. Il sistema ha bisogno di essere qualificato sempre più e ritengo che ciò possa accadere esclusivamente mettendo a disposizione le competenze in sinergia tra le varie realtà del sistema pallavolistico territoriale e pugliese. Ci auguriamo che quest’esempio venga perseguito da tutti coloro che hanno finora lavorato bene nel settore e che possano, come noi, con la loro professionalità crescere ed alimentare l’intero movimento“.

Infine, un passaggio sul momento attuale, condizionato dalla pandemia: “Ci auspichiamo che si possano conciliare le misure di prevenzione dei contagi con le presenze al Palazzetto. Sarebbe un peccato non poter giocare davanti ai tifosi. A tal proposito vorrei fare un plauso all’Amministrazione Comunale che continua a lavorare per tutte le società affinché tutti possano ricominciare a pieno ritmo e che sta continuando a fare opere di riqualificazione presso il Palazzetto Campitelli con l’installazione di un nuovo maxischermo ed il rifacimento dell’impianto di illuminazione e del parquet.”