Vico, anche alla media “Manicone” inizio regolare dell’anno scolastico

vico del gargano

I lavori per la realizzazione del giunto non ostacoleranno il via alle lezioni “Procedura obbligata, lavori dalle 14 alle 20 e completati in 10 giorni”

VICO DEL GARGANO (FG) – “Il nuovo anno scolastico inizierà regolarmente anche per la Scuola Media Michelangelo Manicone”. E’ il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino, a rassicurare tutti riguardo ai lavori per la realizzazione del giunto tecnico nell’istituto scolastico Manicone. “I lavori cominceranno proprio il 17 settembre, in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico, perché sono la Regione Puglia e il Ministero della Pubblica Istruzione, sulla base della normativa vigente, a imporcelo”, ha aggiunto il sindaco.

Per una serie di circostanze e di passaggi burocratici obbligati, nostro malgrado è stato impossibile provvedere alla realizzazione dell’opera prima che cominciasse l’anno scolastico. I lavori, tuttavia, saranno svolti dalle ore 14 alle ore 20, e saranno completamente ultimati entro 10 giorni, secondo quanto ci è stato comunicato dalla ditta che dovrà eseguirli”. Michele Sementino, dunque, risponde anche ai dubbi sollevati dal consigliere di minoranza Daniele Cusmai, che su facebook, a proposito del via ai lavori lo stesso giorno dell’inizio dell’anno scolastico aveva utilizzato sarcasticamente l’espressione “il Paese dei balocchi”.

Se il consigliere Cusmai si misurasse concretamente con la realtà della burocrazia e di tutto il suo complesso ‘reticolato’ di norme e obblighi, comprenderebbe che amministrare un paese è cosa ben più difficile che scrivere battute sui social”, ha commentato Michele Sementino.

Speriamo e faremo in modo che l’inizio dei lavori comporti meno disagio possibile a personale ausiliario, docenti, dirigenza scolastica e studenti. L’opera che verrà realizzata è importante per la funzionalità e la sicurezza dell’edificio scolastico. Il Comune di Vico del Gargano, in ogni caso, non aveva e non ha il potere né di anticipare né di procrastinare l’inizio e il completamento dei lavori in altro periodo se non quello imposto dalle normative cui dobbiamo doverosamente attenerci, sia per rispettare le regole sia per non incorrere in contenziosi che peserebbero sulle tasche di tutta la collettività”, ha spiegato il sindaco.

Sulla scuola, per le nostre scuole, abbiamo lavorato e lavoreremo ancora molto, con passione e attenzione. Ci teniamo e ci crediamo, perché è nelle scuole il futuro dei nostri figli. Come cittadini, e nella veste di genitori, credo sia nostro dovere rispettare e sostenere il lavoro del personale ausiliario, dei docenti e dei dirigenti scolastici. Il loro è un lavoro meraviglioso e estremamente delicato e complesso. Sosteniamo i nostri ragazzi, facendo capire loro che la prima lezione da comprendere profondamente è il rispetto. Rispetto per le loro compagne e i loro compagni di scuola, rispetto per se stessi, rispetto per gli adulti che, nelle scuole, cercano di aiutarli a diventare persone capaci di senso critico e responsabilità. Buon anno scolastico a tutti, di cuore”, ha concluso Michele Sementino.