Tutti gli eventi in programma a Putignano questo weekend

20

sparks festival

Due giorni di musica contemporanea, immersi uno scenario unico

PUTIGNANO (BA) – Lo spettacolo riparte da dove ci si era fermati: il 27 e il 28 agosto vede finalmente la luce l’VIII edizione di SPARKS Festival: due giorni di musica contemporanea da vivere immersi nello scenario unico del Parco Grotte di Putignano (BA), nel cuore della Murgia barese, una delle zone più affascinanti e ricche di tradizioni della Puglia.

Dopo le misure restrittive post-pandemia dell’estate del 2020, che avevano costretto l’Associazione SPARKS a mettere in standby un’edizione già calibrata fin nei minimi dettagli, la promessa di rivedersi dodici mesi dopo diventa adesso realtà, con una manifestazione che si presenta in linea con l’identità di sempre del festival, puntando ad essere sicura e godibile per tutto il pubblico.

SPARKS Festival è sempre in missione verso nuovi mondi, alla ricerca di nuovi suoni, nuove forme di vita, nuovi stimoli. Push the tempo è il tema che caratterizza questa edizione, in linea con il concetto di forzare il tempo, ricercare, andare oltre. Come nel nastro del matematico Möbius, presente nell’artwork di questa edizione, dove il tempo è un’illusione e può essere piegato a favore di una visione della vita priva di costrizioni temporali e ideologiche.

La lineup che riempirà le due giornate si rivela ricca di ospiti provenienti da tutto il mondo. Si parte venerdì 27 agosto con protagonista Gigi Masin, compositore italiano di culto, considerato sin dai suoi primi lavori risalenti agli anni ’80 un vero innovatore, capace di spaziare tra classica moderna, new age, balearic e ambient music, che presenterà dal vivo il suo ultimo album, “Calypso”, pubblicato dalla storica etichetta olandese R&S. Accanto a lui la stessa sera Not Waving, progetto di Alessio Natalizia, compositore italiano di base a Londra, la cui ricerca si attesta tra sonorità analogiche e bass music e che vanta negli ultimi anni collaborazioni con artisti come Mark Lanegan e Marie Davidson. A completare la lineup: Lamusa II, produttore che fluttua tra generi come ambient, soundtracks, house e new age, 3KZ, il nuovo progetto che vede ai comandi i due producer/dj Z.I.P.P.O. e Kaelan, un vortice sonoro che si compone di sintetizzatori, drum machine e ritmi sincopati, e lo showcase dell’etichetta Antistard Recs, che fa del crossover la sua filosofia, e che coinvolgerà M_Niceman, Lowmo, xdxschx, Caramel Chameleon.

Tra i protagonisti della giornata di sabato 28 agosto ci sono invece gli olandesi The Mauskovic Dance Band, gruppo che raccoglie l’eredità della musica psichedelica afro-latina anni ’70 e ’80, declinandola in chiave contemporanea e localizzandola nel crocevia di suoni e culture della loro città, Amsterdam. Assieme a loro sul palco Dengue Dengue Dengue, il progetto dei peruviani Felipe Salmon e Rafael Pereira, tra tropical bass, electro cumbia, sound futuristico e visual stupefacenti, e Khalab, alias Raffaele Costantino, produttore e DJ, ma anche voce radiofonica tra le più stimate del nostro paese, il cui lavoro di ricerca si innesta nel solco di una passione per i suoni black e per una visione afrofuturista della musica. Accanto a loro il dj-set di Cloud Danko, tra spiritual jazz e afrobeat, e la selezione musicale a cura di Radio JP.

Nelle due giornate del festival accanto alla musica troveranno spazio altre esperienze artistiche, completando un’offerta che arricchisce lo spessore e amplifica la visione di SPARKS Festival, manifestazione che dal suo esordio si è distinta per la crescita costante e la specifica definizione identitaria, diventando sempre più un festival della creatività e delle arti contestualizzato con il genius loci del territorio. Tra queste esperienze si segnalano: il progetto site specific del fotografo Dino Frittoli, le installazioni artistiche a cura dello street-artist Bora, dell’artigiano Giuseppe Sportelli e di Resin Mag, l’area fumetto e letteratura a cura di Libreria Lik & Lak, e le visite guidate alla Grotta del Trullo.

TICKET

Day 1: https://link.dice.fm/bbr0UN0dAib

Day 2: https://link.dice.fm/xZTPrrdeAib

Festival completo: https://dice.fm/bundles/sparks-festival-2021-z65q

GLI ALTRI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

Sabato 28 agosto tornano gli appuntamenti con i libri e la lettura. Alle ore 19:00, al Museo Civico Romanazzi Carducci (piazza Plebiscito), Giulia Ancona presenta il libro “Sarabella”. Attraverso il personaggio curioso e vivace della piccola Sarabella, l’autrice ci conduce nel suo nido degli affetti, la casa in cui risiedono le sue zie, due “fate” terrestri che l’hanno accolta e guidata nella crescita. Una storia che ci proietta nel luogo più caro dei ricordi, una terra ricca di odori e sapori, circondata dalla natura genuina e autentica. Dialogano con l’autrice la dottoressa Angela Maria Genco e l’assessora alla cultura Rossana Delfine, ingresso libero.

Sempre sabato 28 agosto, alle ore 21:00 alla masseria Monterosso, l’Associazione ARTES [punto di svolta] porta in scena lo spettacolo per voce e musica “Flânerie”, omaggio a Baudelaire. Una “passeggiata” attraverso i testi de “Lo spleen di Parigi”, con la voce di Elisabetta Sbiroli e il paesaggio sonoro ideato da Antonio Galantino. Info e prenotazioni al 353 3211466.

Fino al 29 agosto è visitabile al Museo Civico Romanazzi Carducci (piazza Plebiscito) “Visioni del corpo nello spazio urbano”, mostra di Ennio Buccioli a cura di Sara De Carlo. In mostra una parte della ricerca pittorica del giovane artista e poeta barese dedicata alla città, in particolare ai volti e ai corpi che la popolano e la attraversano (orari: dal lunedì al giovedì ore 10-12, il venerdì ore 10-12 e 17-21, sabato e domenica ore 17-21).

Tutti i giorni fino al 30 settembre si può ammirare anche “Racconti di Carta – In cammino con Dante”, la mostra itinerante e interattiva dedicata al Sommo Poeta e alla Divina Commedia. 12 installazione di cartapesta realizzate dagli artigiani putignanesi tra i vicoli e gli slarghi del centro storico. Ingresso gratuito.