Taranto, gli autobus di Kyma Mobilità Amat tornano nella frazione San Donato

8

presidente giorgia gira e parroco don riccardo milanese

TARANTO – Dopo sei anni di interruzione è tornato il regolare servizio degli autobus di Kyma Mobilità Amat nell’abitato della frazione di San Donato del Comune di Taranto!

Infatti era dal gennaio del 2016 che, a causa dell’impraticabilità della strada vicinale “Pegne”, gli autobus della Linea 23 erano costretti a terminare le corse alla fine della via San Donato-Palumbo, appena fuori dall’abitato in direzione di Talsano, con un evidente disagio per gli utenti del servizio.

Ora con la nuova rotatoria ubicata sulla via San Donato, all’incrocio tra la SP 107 e la SP 108, gli autobus provenienti da Taranto avranno la possibilità di entrare nell’abitato effettuando tutte le fermate in un senso di marcia per poi, dopo aver effettuato l’inversione nella rotatoria, tornare in direzione del capoluogo, in piena sicurezza.

Soprattutto il capolinea della Linea 23 Kyma Mobilità Amat ora sarà ubicato dentro il centro abitato, all’altezza del civico 225 di via San Donato, dove gli autobus termineranno la corsa sostando; di qui ripartirà la corsa di ritorno effettuando le fermate presenti sul percorso verso Taranto.

All’inaugurazione della rotatoria, il cui iter era iniziato oltre un anno addietro, sono intervenuti per Kyma Mobilità Amat il Presidente Giorgia Gira, il Vicepresidente Francesco Scarinci e il management aziendale; presente all’evento anche il Consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio.

Nell’occasione l’Avv. Giorgia Gira ha dichiarato: «ringrazio l’Amministrazione comunale e la Polizia Locale per aver realizzato questo rondò che, permettendo ai nostri autobus di invertire la direzione di marcia, da oggi ci consente di tornare a servire nel migliore dei modi anche i cittadini della frazione di San Donato evitando loro disagi».

«La mission di Kyma Mobilità – ha poi detto la presidente Giorgia Gira – è offrire un moderno e sicuro servizio di mobilità a tutti i cittadini e, nel contempo, creare le migliori condizioni di lavoro a favore del nostro personale, il principale patrimonio dell’azienda».

Parole di vivo apprezzamento sono state espresse da Don Riccardo Milanese, parroco da due anni di San Donato: «la rotatoria è una grossa conquista, utilissima per i cittadini di San Donato, perché fino ad oggi per prendere l’autobus dovevano recarsi alla fine della contrada dove era ubicato il capolinea».