Taranto, prima giunta settimanale dopo la pausa di Ferragosto

La giunta si è tenuta la scorsa mattina

comune Taranto logoTARANTO – Ieri mattina si è tenuta la prima giunta settimanale dopo la pausa di Ferragosto, il sindaco e gli assessori continuano speditamente l’opera di recupero di materie strategiche per il rilancio dell’ente comunale e lo sviluppo della città, materie per troppo tempo accantonate o affrontate con superficialità.

Molteplici gli atti di indirizzo e le delibere di rilievo anche in questa ultima sessione fiume, di circa quattro ore: in tema di sviluppo economico si è finalmente dato avvio alla procedura per l’istituzione del distretto urbano del commercio (DUC), che si realizzerà entro breve termine insieme alle principali organizzazioni di settore; inoltre, si è provveduto al bando per la riqualificazione degli infopoint ad uso turistico sparsi sul territorio comunale.

In tema di urbanistica si è riavviato il protocollo previsto dalla legge regionale per la redazione del documento programmatico preliminare (DPP), essenziale al varo del nuovo piano urbanistico generale (PUG); in tema di sicurezza si è dato avvio al concorso per la composizione di una graduatoria finalizzata all’inquadramento di nuovi vigili urbani, che dovrebbe definirsi entro la fine dell’anno in corso; in tema di ambiente si è rinnovato l’avviso pubblico per la selezione di un direttore dell’oasi Palude La Vela.

In tema di patrimonio si è individuata una decorosa ed attrezzata sistemazione provvisoria per il mercato ittico, nelle more della presentazione del piano per la Città Vecchia, nel quadro dell’iniziativa internazionale di Invitalia denominata OpenTaranto; in tema di legalità si è stabilito di adottare un protocollo specifico che supporti il lavoro della tecnostruttura del Comune ed orienti il sistema delle gare e degli appalti nella grande stagione di riforme e cantieri già in itinere.

Nelle giunte in programma nel mese di settembre, tra le altre questioni, è previsto vengano affrontati: piano delle coste, piano urbano per la mobilità sostenibile (PUMS), cimiteri comunali, edilizia scolastica e sportiva, hotspot, piano di estinzione presso l’OSL.