Taranto esempio mondiale per la progettazione 3D del parco eolico

183

progettazioneAlla convention internazionale di Dassault Systemes (software di progettazione) chiamati gli ideatori del parco eolico di Taranto per la qualità del loro sistema di progettazione. Rizzo: “Taranto non è solo Ilva, l’Italia ha conoscenze e tecnologie in grado di competere alla pari”

TARANTO – Taranto non è solo Ilva, è anche una città che non rinuncia allo studio, alla ricerca, e all’innovazione, al punto da essere portata ad esempio a livello internazionale. È successo in questi giorni a Nashville nel Tennesee, dove si tiene la “3DExperience World”, convention internazionale di Dassault Systemes, la più importante azienda di software di progettazione, un colosso da 13mila dipendenti e un fatturato da 3,4 miliardi di euro. Sono targati Dassault software come SolidWorks e Catia, i due programmi più usati nella maggioranza delle aziende per la creazione dei prodotti, dalle sedie in legno agli aerei.

Dassault ogni anno invita alla convention gli esempi più eccellenti di utilizzo dei suoi prodotti, e quest’anno ha scelto il lavoro realizzato dallo Studio Severini e dalla start-up tarantina Nicetechnology, che hanno ideato e progettato il primo parco eolico off-shore del Mediterraneo, con il supporto di SolidEngineering, società di THE3DGROUP con sede a Bari, specializzata nelle soluzioni integrate per la filiera digitale, e in questo caso nell’assistere i progettisti nello uso più efficiente dei software.

Il progetto per un parco eolico offshore nella rada esterna del porto di Taranto nasce nel lontano 2008 dall’idea dell’Ing. Luigi Severini. Nel 2016, per ovviare ad alcune problematiche classiche delle fondazioni monopalo la start-up innovativa Nicetechnology deposita domanda di brevetto per un innovativo sistema di correzione della verticalità delle torri eoliche. Sia le simulazioni delle fondazioni, che delle carpenterie secondarie che dei componenti oggetto di domanda di brevetto sono state sviluppate con il software di progettazione Solidworks. L’uso del software per il progetto è stato determinante in quanto ha consentito di risolvere tutta una serie di tematiche, fino ad approdare alla costruzione ed installazione del parco che si sta svolgendo proprio in questo periodo. La progettazione 3D ha infatti la capacità di rendere visibili problemi che con i sistemi tradizionali spesso si riscontrano solo in fase di realizzazione, con impatti particolarmente gravosi sui costi e tempi di realizzazione.

In vicinanza al Molo Polisettoriale, verranno posizionate le 10 turbine eoliche, 4 delle quali in allineamento con il molo polisettoriale e 6, in posizione più arretrata in mare aperto, oltre la diga foranea. Le turbine verranno installate su fondazioni monopalo del diametro di 4,5 metri e su fondali da 4,5 al 17 metri. Dal punto di vista progettuale Solidworks è stato decisivo anche nella progettazione della piattaforma secondaria per l’accessibilità alla torre della turbina eolica. Questo software ha permesso di individuare con facilità i punti critici e ottimizzare al meglio la struttura. I risultati ottenuti con la progettazione resa esecutiva grazie a Solidworks ha permesso di proporre il progetto nelle varie fasi approvative ed arrivare alla realizzazione finale per consentire di costruire il primo parco eolico off-shore del Mediterraneo.

Spiega Alessandro Severini, CEO NiceTechnology “Sono risultati che ci rendono ovviamente orgogliosi e che contribuiscono ad innalzare il livello di conoscenza tecnologico del territorio, grazie anche alle divulgazioni che possiamo darne con la collaborazione di SolidEngineering. C’è alle spalle un lavoro di anni e grandissimo impegno da parte di tutti, ci auguriamo che questa prestigiosa esperienza con Dassault Systemes ci aiuti anche a dare il giusto risalto a livello internazionale e rendere noto che anche in Italia ci sono le conoscenze per poter competere nella costruzione di nuovi parchi eolici offshore.”

Commentano Renzo Trisolini e Piero Todaro co-founders SolidEngineering: “Siamo veramente orgogliosi che dei nostri clienti con il supporto del nostro team e della nostra tecnologia, abbiano realizzato un’innovazione tecnologica di rilevanza internazionale, questo dimostra che il nostro territorio nel quale crediamo fermamente ed investiamo da oltre ventitré anni, continua a rispondere con concrete iniziative volte al progresso ed al cambiamento”.