Taranto, discarica Vergine. Il vicesindaco de Franchi incontra il consigliere regionale Borracino e l’assessore AttivaLizzano

57

L’incontro è avvenuto questa mattina

comune Taranto logoTARANTO – Torna sui tavoli di Palazzo di Città la questione della discarica Vergine. Questa mattina il Vicesindaco, Rocco de Franchi ha incontrato il Consigliere regionale Nino Borracino e l’associazione AttivaLizzano per socializzare le attività intraprese e condividere la progettualità posta in essere dal Comune di Taranto che tra l’altro, allo stato attuale, ha già inserito in bilancio la somma di 1 milione di euro per gli interventi sul sito della discarica Vergine.

“Il Comune di Taranto- commenta il Vicesindaco, nonché assessore all’ambiente, Rocco de Franchi- non può essere lasciato solo in questa emergenza e chiede una forte alleanza di comunità ed istituzionale con la Regione Puglia che si è dimostrata sempre sensibile sulla problematica. Allo stato attuale il Comune di Tarano è anche l’unico ente ad aver previsto e impegnato risorse ed aver programmato attività per affrontare questa emergenza ed urgenza territoriale. Una questione caratterizzata da una particolare complessità ma che richiede un approccio risolutivo”

Il sito, ubicato nell’isola ammnistrativa di Taranto, ai confini con i territori i Lizzano, Fragagnano, Monteparano, Faggiano e Roccaforzata, è già da tempo oggetto di particolare attenzione da parte del Comune che sta predisponendo su un apposito progetto di messa in sicurezza della falda, anticipando sui tempi anche la recente pubblicazione del bando dalla Regione Puglia relativo all’azione 6.2 del POR Puglia 2014-2020 per la bonifica delle aree inquinate. Il tavolo odierno si aggiornerà alla conclusione della elaborazione del progetto da candidare al bando regionale, per discuterlo e condividerlo.