Taranto, “Benvenuti in Città”: partita la liquidazione dei contributi per i nati e gli adottati nel 1° semestre del 2020

7

TARANTO – Sono 116 le domande ammesse alla prima tranche del contributo “Benvenuti in Città”, il bonus per i nuovi nati e adottati nel 2020 voluto dall’amministrazione Melucci e inserito tra le misure del pacchetto per la ripartenza post-Covid previsto dalla delibera 108/2020 di maggio.

È partita la liquidazione dei contributi per i nati e gli adottati nel primo semestre del 2020: i loro genitori avevano tempo fino al 31 luglio per presentare le domande. Per i nati nel secondo semestre, invece, ci sarà tempo per presentare le istanze fino al prossimo 11 gennaio 2021.

Si tratta di una misura voluta dal sindaco Rinaldo Melucci, che ha accolto il favore di tantissime coppie. «In questo particolare momento socio-economico – le parole del primo cittadino – le famiglie sopportano le fragilità legate anche all’emergenza sanitaria e noi siamo loro vicini. Questo contributo diventa un vero e proprio augurio per una nuova vita arrivata nella nostra città: i grandi cambiamenti richiedono fatica e pazienza, ma proprio in queste giornate particolari, con tutte le novità e gli investimenti che interessano Taranto, è evidente come stiamo lavorando per consegnare proprio nelle mani di questi cittadini di domani una città migliore, più accogliente, dove crescere e realizzare i propri sogni».

Per poter ottenere il contributo di 300 euro per ogni nuovo nato o adottato nel 2020, la domanda dev’essere presentata da almeno uno dei due genitori, residente nel Comune di Taranto da almeno tre anni e con ISEE non superiore a euro 17.141,45.

Al seguente link sono disponibili l’avviso e il modello di domanda: https://bit.ly/2ZjBrTs.