Taranto, agrumicolo in crisi, CIA Due Mari alla Regione: “Agire adesso”

39

comune Taranto logo

Consegnato un documento di proposte al presidente Michele Emiliano. “Subito gli aiuti del 2017, poi agire su ricambio varietale e commercializzazione”. Riattivare il Consorzio Agrumicolo Tarantino, lavorare su ricerca e innovazione

PALAGIANO (TA) – Un documento di proposte concrete, immediatamente programmabili e da attivare al più presto per affrontare in modo strutturale la crisi del comparto agrumicolo. A farsene promotrice è CIA Area Due Mari (Taranto-Brindisi), che ha consegnato il documento al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e ai sindaci del territorio che stasera, giovedì 21 marzo, a Palagiano hanno preso parte all’incontro sulla crisi del comparto agrumicolo. “Il settore agrumicolo è in crisi da anni, i prezzi corrisposti ai produttori non sono sufficienti a garantire il reddito e a sostenere i costi, mentre le ripetute gelate abbattutesi sul territorio hanno dato il colpo di grazia”, spiegano nel documento il presidente e il direttore provinciali di CIA Due Mari, rispettivamente Pietro De Padova e Vito Rubino.