Taranto, Abaterusso su Ilva

64

ernesto abaterusso

“La difesa del polo siderurgico tarantino impegno improrogabile di Articolo 1 – Mdp”

TARANTO – “No al licenziamento dei lavoratori e alla riassunzione di parte di questi con le regole del Jobs Act, ovvero salario più basso e perdita delle garanzie dell’art. 18; assicurare un futuro al polo siderurgico tarantino, realtà produttiva strategica per l’economia regionale e dell’intero paese e lavorare affinché la Cassa depositi e prestiti entri nella società perché solo così si avrà un vero elemento di garanzia degli investimenti e di chiarezza sugli impegni assunti, primo tra tutti quello della stabilità dei livelli occupazionali, della ambientalizzazione e della tutela della salute dei cittadini e del territorio di Taranto“.
Così in una notaErnesto Abaterusso, presidente Gruppo consiliare Articolo 1 – MDP in Regione Puglia, che aggiunge: “È questa la piattaforma venuta fuori dalla prima Assemblea unitaria di Art1–Mdp e Sinistra Italiana, tenutasi ieri nella città ionica alla presenza di Massimo D’Alema e Sergio Cofferati. Di questo parleremo nel Consiglio regionale monotematico convocato anche su nostra richiesta il 10 novembre. Di questo si occuperanno i gruppi parlamentari .
In qualità di Coordinatore regionale di Mdp non posso che esprimere piena soddisfazione per la proficua e partecipata iniziativa pubblica che ha sottolineato ancora una volta l’impegno di Art1-Mdp verso i problemi del territorio pugliese.
L’auspicio è che quella di ieri sia solo la prima di una lunga serie di manifestazioni nella direzione della costruzione di un soggetto unitario della sinistra di cui tanto si sente il bisogno nel panorama politico italiano dopo i disastri provocati dal Governo Renzi“.