San Severo, nasce “La Giornata dei Rotariani”

27

banner giornata rotariani

Il Rotary Club sempre vicino alle esigenze del territorio

SAN SEVERO (FG) – La pandemia di Coronavirus ha messo a dura prova la vita e la tenuta sociale, culturale ed economica, di ogni territorio, costringendo di fatti ad uno stop forzato i diversi settori, con conseguenze note a tutti. Ed è proprio in un contesto di difficoltà come quello che si è venuto a delineare nei mesi scorsi e che, se pur in modo diverso, ancora attanaglia la vita personale e sociale, che l’attività e lo spirito di servizio del Rotary Club International potevano dare i loro frutti.

Così dopo aver risposto concretamente alle richieste di sostegno durante la fase di emergenza della pandemia, ecco che con un colpo di schiena in Puglia e Basilicata i presidenti dei Club del Distretto 2120 propongono al Governatore Sergio Sernia una giornata per il rilancio di una vita sociale sempre più tesa alla normalità.

Nasce allora “La Giornata dei Rotariani”, che tenutasi il 13 giugno 2020, ha visto un’azione di servizio contemporanea a tutti i Club sui diversi territori; compattezza che ha garantito un impatto concreto ed efficace su un vasto ambito.

In questa cornice il Rotary Club di San Severo, presieduto dal dottor Attilio Celeste, ha partecipato attivamente all’iniziativa interagendo con famiglie in difficoltà, scuole, ospedali e altre istituzioni pubbliche.

Il calendario della giornata ha previsto alle ore 9.30, l’incontro con l’associazione La Città dei Colori, presidente la dottoressa Grazia Villani, presso la parrocchia della Divina Provvidenza, in Piazza del Papa, per la donazione di mascherine e montature per occhiali, insieme ad una soluzione disinfettante per le mani, prodotta da alcuni soci del Club secondo le indicazioni dell’OMS.

Gli appuntamenti della giornata sono subito proseguiti con gli incontri delle 10.00 e delle 10.30, rispettivamente presso l’ITES Fraccacreta, e il Liceo Scientifico Checchia Rispoli di San Severo, con donazione di gel disinfettante.

Alle 11.00 la rappresentanza del Rotary Club cittadino, sempre coordinata dal presidente Attilio Celeste, ha fatto visita alla sede della locale Caritas, donando beni alimentari di prima necessità, detergenti per l’igiene della persona, indumenti, mascherine, guanti, il disinfettante per le mani, occhiali da sole e alcune montature, sia per adulti che per bambini, messe a disposizione dal Governatore e dal presidente del Rotary Club Bari Castello. Tangibile l’apprezzamento del direttore della Caritas diocesana, Don Andrea Pupilla.

Alle 11.30 è stata la volta del Liceo Statale Pestalozzi, e alle 12.00 dell’incontro presso l’Istituto Superiore Federico II di Apricena, che hanno potuto godere a loro volta della donazione prevista per le scuole.

Alle 13,00 i rotariani hanno raggiunto Torremaggiore, dove l’ANFFAS ha ricevuto la soluzione disinfettante per le mani e una fornitura di guanti da lavoro necessari ai ragazzi per la manutenzione del bell’orto interno alla stessa sede.

Rientrano tra le iniziative de La Giornata dei Rotariani, anche gli incontri e le donazioni realizzati presso l’Istituto Superiore Pietro Giannone di San Marco in Lamis, come presso il Fiani- Leccisotti di Torremaggiore.

A questi service hanno partecipato attivamente anche i ragazzi del Rotaract San Severo e dell’Interact San Severo, donando mascherine prodotte artigianalmente.

La pandemia nei nostri territori non ha causato gli ingenti danni registrati altrove; però sul piano economico e sociale si registra, come per tutto il resto d’Italia, una crescita della povertà che tocca nuove fasce sociali. Il Rotary Club di San Severo non poteva certo rimanere indifferente, e com’è nel suo spirito si è impegnato e continuerà a farlo per dare il proprio contributo nell’affrontare le crescenti richieste di aiuto, in armonia con interventi diffusi e capillari messi in campo dai diversi Clubs.