Ordine Avvocati Taranto, tampone rapido per tutti gli avvocato jonici

19

avvocato fedele moretti ld

TARANTO – Ordine degli Avvocati di Taranto e Cassa Forense uniti per la sicurezza dell’Avvocatura jonica, con un progetto per eseguire gratuitamente il “tampone rapido” a tutti gli avvocati jonici.

L’Ordine degli Avvocati di Taranto ha elaborato un progetto che prevede, a favore di tutti gli avvocati iscritti su base volontaria, l’esecuzione gratuita del test antigenico rapido per il rilevamento del Coronavirus.

Si tratta dei cosiddetti “tamponi rapidi” che rappresentano uno strumento molto diffuso per la diagnosi di Covid-19, in particolare per lo screening di massa; permettono, infatti, di identificare con un buon livello di affidabilità e in tempi rapidi – pochi minuti – le persone positive al SARS CoV-2 anche in assenza di sintomi.

Il progetto dell’Ordine degli Avvocati di Taranto è stato presentato alla Cassa Forense, l’organismo previdenziale e mutualistico dell’avvocatura italiana, che ne ha approvato il cofinanziamento per una quota parte del 75%.

Nei prossimi giorni all’ingresso il Tribunale di Taranto sarà montata una tensostruttura mobile dove, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, personale medico e parasanitario della Croce Rossa Italiana – una collaborazione al progetto gratuita – eseguirà i tamponi rapidi agli avvocati jonici.

Per evitare assembramenti, gli avvocati dovranno obbligatoriamente prenotarsi presso la Segreteria dell’Ordine o utilizzando con gli smartphone una apposita app.

L’esito del test sarà comunicato esclusivamente al diretto interessato e, in caso di positività al SARS CoV-2, anche all’autorità competente.

Annunciando l’iniziativa il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Taranto, Fedele Moretti, ha spiegato che «con questa nostra iniziativa, cofinanziata da Cassa Forense, vogliamo contribuire da un lato al contrasto del contagio da Covid-19 nella nostra comunità, ricordo che gli avvocati iscritti sono circa 3.100, e da un altro allo svolgimento in sicurezza delle attività giudiziarie nel Tribunale di Taranto, il nostro principale “luogo di lavoro”, oltre i nostri studi professionali ovviamente».

«Anche in questa occasione il Consiglio dell’Ordine ha voluto essere vicino a tuttu i colleghi – ha poi detto l’Avvocato Fedele Moretti – dedicando tempo ed energie a questa iniziativa; in tal senso ringrazio i colleghi consiglieri della commissione che ha elaborato il progetto, alla quale, con il coordinamento di Imma Caricasulo e la mia supervisione, hanno partecipato Francesca Fischietti, il segretario Loredana Ruscigno, il tesoriere Francesco Tacente e il Delegato Cassa Forense Donato Salinari; per la riuscita dell’iniziativa fondamentali sono stati il prezioso contributo di esperienza di Anna Fiore, presidente del Comitato Provinciale di Taranto della Croce Rossa Italiana, e la disponibilità del Presidente del Tribunale dei Taranto, Rosa Anna De Palo, e del Procuratore della Repubblica ff, Maurizio Carbone, che hanno autorizzato il progetto».