Opere abusive sul demanio marittimo, sequestrato lido a Taranto

47

TARANTO – La Guardia costiera di Taranto ha sequestrato opere abusive realizzate su un’area demaniale marittima di oltre 2.100 mq che sarebbero state utilizzate dai titolari di uno stabilimento balneare in località Marina di Chiatona. I presunti responsabili degli illeciti sono stati denunciati per occupazione abusiva del demanio marittimo.

L’operazione è stata compiuta assieme a personale dell’Agenzia del Demanio di Bari. Gli investigatori hanno accertato, durante un controllo, che le opere erano state realizzate in grave difformità rispetto ai titoli autorizzativi.