Manduria Lab: “Difendere l’ufficio del Giudice di Pace. Appello ai sindaci”

mandurialab

I dettagli

MANDURIA (TA) – “Su impulso dell’Associazione Forense Messapica, il 10 Gennaio p.v. sono stati convocati, presso il nostro Comune, i Sindaci dei Comuni di Sava, Avetrana e Maruggio, costituitisi in consorzio insieme a Manduria, per superare il problema della chiusura dell’Ufficio del Giudice di Pace a Manduria.

Manduria Lab ha sempre sostenuto la necessità di difendere tale presidio a vantaggio di utenti e addetti ai lavori, plaudendo alla soluzione che ha consentito il mantenimento del servizio dal 2014 ad oggi.

La vicenda torna nuovamente d’attualità, di fronte all’odierna richiesta di chiusura inoltrata dal Presidente del Tribunale di Taranto al competente Ministero.

Con la presente, intendiamo esprimere ancora una volta la nostra preoccupazione riguardo alla possibilità che il nostro territorio venga ulteriormente depauperato di un servizio così importante e ci appelliamo al senso di responsabilità dei Sindaci di Avetrana, Maruggio e Sava, nonché dei commissari di Governo del Comune di Manduria, affinché assicurino la loro presenza all’importante incontro programmato, prestando ascolto alle istanze rappresentate dall’Associazione Forense Messapica, e pongano in essere tutti gli atti necessari per rispettare gli obblighi assunti nella convenzione del 2014, garantendo il permanere dell’Ufficio del Giudice di Pace di Manduria“. Si legge così in una nota di Manduria Lab, laboratorio politico progressista.