Lecce, Perrone su accuse di Egidio Zacheo a Mino Miccoli

49

Un intervento fuori luogo e inopportuno condito da accuse false e di una gravità assoluta”.

logo comune LecceLECCE – Il sindaco Paolo Perrone stigmatizza le dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Campi Salentina, Egidio Zacheo in occasione di un comizio elettorale a Trepuzzi.
E’ stato un intervento scomposto che è andato ben al di là della normale dialettica politica. Non è accettabile che un sindaco attacchi a testa bassa un suo collega, infischiandosene delle elementari regole di rispetto istituzionale.
L’appartenenza a questo o a quel partito o coalizione non può giustificare stucchevoli polemiche politiche che vanno contro l’interesse della comunità amministrata rischiando di minare anche – come in questo caso – il dialogo tra i territori vicini che collaborano da anni e con proficui risultati.

Ecco perché l’atteggiamento tenuto da Zacheo resta sconcertante e non trova alcuna forma di giustificazione e rischia, peraltro, di incrinare i rapporti tra i due Comuni.
Le irresponsabili dichiarazioni del sindaco di Campi Salentina chiamano in causa direttamente un’Amministrazione che sta ben operando a favore della propria comunità e che resta immune da vecchie vicende giudiziarie.
Per queste ragioni al mio collega Mino Miccoli va tutta la mia solidarietà personale e politica.

Grazie al suo quotidiano impegno amministrativo e alla sua notevole competenza professionale il sindaco di Squinzano ha giocato un ruolo di primo piano all’interno dell’Unione dei Comuni del Nord Salento rilanciando l’immagine di tutta quell’area
Il mio auspicio è che possa essere ristabilito un clima politico sereno e che Miccoli possa tornare ad assicurare il proprio apporto amministrativo nell’Unione dei Comuni, per il bene dei cittadini e dell’intero territorio”.