L’assessore regionale Giannini visita l’impianto di acque reflue di Castellana Grotte

13

giannini acque reflue

CASTELLANA GROTTE (BA) – “Un esempio virtuoso di economia circolare” con queste parole l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Gianni Giannini ha definito l’impianto di distribuzione di acque reflue affinate per uso irriguo del Comune di Castellana Grotte durante la sua visita.

Ad accogliere l’assessore regionale il Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo, gli assessori Vanni Sansonetti e Franca de Bellis, il presidente del Consiglio Comunale Emanuele Caputo e i consiglieri comunali Patrizia Caforio, Maria Filomeno, Antonella Manghisi, Domenico Quaranta, Davide Sportelli e Gianluca Primavera insieme all’ingegner Pasquale Russo responsabile del settore VI dell’ente, all’ingegner Vito Casulli direttore tecnico della società ETP Srl incaricata della progettazione e al dott. Oronzo Santoro amministratore unico della società Aquasoil affidataria del servizio di distribuzione.

All’incontro ha partecipato una folta delegazione di agricoltori interessati all’allaccio che hanno avuto l’occasione di discutere direttamente con i responsabili della ditta affidataria che hanno illustrato termini, costi e modalità di allaccio.

L’impianto, di recente consegnato alla società Aquasoil, è in grado di rimuovere i contaminanti dall’acqua reflua di origine urbana o industriale ed attraverso una serie di canalizzazioni che adesso potrà essere distribuita ed utilizzata per scopi agricoli. L’utilizzo delle acque recuperate favorirà la salvaguardia delle falde acquifere che grazie all’attivazione del servizio saranno meno utilizzare permettendo l’alimentazione indiretta e l’auto-filtrazione dell’acqua che finisce poi nelle stesse.

Un moderno sistema di controllo automatico gestisce la domanda di rete, regolando portate e pressioni alle utenze. I punti di consegna saranno attrezzati con tele-contatori attraverso i quali verranno monitorati in tempo reale i consumi e potranno essere individuate le eventuali perdite di rete.

L’erogazione del servizio per i cittadini è regolata attraverso la sottoscrizione di specifici Contratti di Utenza e dalla Carta della Qualità dei Servizi, sulla base di oneri economici fissati dal Contratto di Concessione siglato tra il Comune di Castellana Grotte e la Aquasoil Srl.

Diverse le zone servite come ad esempio via Alberobello, via Selva di Fasano, contrada Santo Stefano ed una parte di via Monopoli sino alla frazione di Monte Cipolla. Notevoli i vantaggi per gli agricoltori che di fatto vedranno diminuiti i costi per l’irrigazione.

Attivare una fornitura è molto semplice, basterà contattare la AQUASOIL SRL, affidataria del servizio di distribuzione, con sede a Fasano (BR) in via F.lli Rosselli 73 ai seguenti numeri: 0804414137 / 3478756459 o inviare una mail all’indirizzo: info@aquasoil.it e richiedere apposita modulistica per la domanda di allaccio. Dopo la firma della domanda la Aquasoil si occuperà di effettuare un sopralluogo tecnico/agronomico finalizzato alla verifica sul posto della compatibilità con il servizio, all’esito del quale, si potrà sottoscrivere il contratto pagando una tantum per l’allaccio e per l’attivazione dell’utenza. Il servizio verrà contabilizzato a consumo.