Labriola su commercianti Taranto

44

“Lasciati soli, le istituzioni li sostengano”

ON VINCENZA LABRIOLATARANTO – “Commercianti tarantini sempre più soli, in una città avvilita da un’economia piegata, da un crescente degrado e dalla criminalità. In un centro storico in cui l’abusivismo commerciale è ormai triste regola, si rischia una vera e propria desertificazione della vendita e dell’acquisto. La prossima amministrazione comunale, a differenza di quanto avvenuto con il sindaco Stefano, dovrà prendere il toro per le corna e fermare, con concretezza e coraggio, un trend a dir poco preoccupante. La città, che oggi allontana con le sue strade sporche e i marciapiedi invasi dagli escrementi di cani, deve tornare ad essere accogliente e sicura”, lo dichiara l’onorevole Vincenza Labriola, capogruppo in commissione Lavoro per il Gruppo Misto alla Camera dei Deputati
Il commercio che segue le regole della legalità deve trovare il terreno giusto nel quale lavorare – prosegue la deputata tarantina –. La spirale di violenza ai danni di negozi ed attività commerciali, con tanto di attentati e rapine, deve ottenere ferma risposta da parte di tutte le istituzioni preposte. I tarantini chiedono che la loro città possa voltare pagina, e il futuro sindaco dovrà rendere loro la vita più semplice e sicura, affinchè serenità e decoro non siano un sogno ma normalità”.