La storia di Adriana: dalla San Domenico di Foggia a Parigi

lorenzo albano e licia addesa

Laureata lo scorso anno presso l’Istituto di Mediazione Linguistica, la giovane foggiana è stata individuata per insegnare la lingua italiana in Francia

FOGGIA – Si chiama Adriana Diani, ha soltanto 22 anni ed è una giovanissima laureata presso l’Istituto di Mediazione Linguistica “San Domenico” di Foggia, diretto dall’ingegnere Lorenzo Albano.

Proprio in questi giorni, Adriana è in partenza per Parigi, dove si occuperà dell’insegnamento della lingua italiana in Francia, un nuovo sbocco lavorativo scoperto grazie ad una convenzione dell’Istituto foggiano con la Società Dante Alighieri, che si occupa della divulgazione della lingua e della cultura italiana nel mondo.

Durante gli studi, Adriana aveva già svolto una importante esperienza all’estero, grazie al programma Erasmus nel settore turistico, come receptionist in un hotel, poi dopo la laurea nel 2017 ha vissuto 9 mesi a Montpellier, grazie a un traineeship dell’Erasmus Plus, in cui è stata docente di lingua italiana per allievi francesi e interprete in un corso di Storia dell’Arte. “Una volta che sei fuori, scopri uno spirito che non sapevi di avere – racconta Adriana – In Francia ho appreso valori come la vera integrazione e la libertà di essere se stessi e soprattutto una grande apertura del mondo del lavoro verso i giovani, anche alle prime armi. Non ho mai avuto paura del mondo fuori dai confini, anzi consiglio a tutti di buttarsi in una esperienza all’estero per diventare eccellenti e poi, chissà, ritornare a casa”.
Questa impostazione ad Adriana era stata già trasmessa dalla sua docente Licia Addesa, anche responsabile amministrativa dell’Istituto, vero e proprio elemento catalizzatore della SSML San Domenico, che con il proprio metodo riesce a rendere gli studenti consapevoli e pronti per il mondo del lavoro, grazie ad un confronto diretto con le lingue parlate.

Adriana ha studiato inglese, francese e arabo qui a Foggia, laureandosi con una tesi sugli errori di traduzione nei testi sacri – spiega il direttore dell’Istituto di Mediazione Linguistica Lorenzo Albano – ricevendo continui stimoli dai nostri docenti e scegliendo di abbracciare la lingua e la cultura francese. Per noi è fondamentale il follow-up degli studenti e la spendibilità dei loro percorsi formativi, sia sul territorio, sia all’estero”.

Questa incredibile opportunità formativa e lavorativa mi è stata concessa grazie all’Istituto San Domenico, ma non finisce qui. – conclude Adriana – I miei prossimi obiettivi sono: specializzarmi sempre di più, magari conseguire la laurea magistrale in Francia e approndire lo studio della lingua e della cultura araba, che sarà sempre più utile in futuro”.