Incontro costruttivo tra Cisl Fp ed il commissario Cardellicchio del Comune di Taranto

13

comune di taranto (palazzo di città)

TARANTO – Si è tenuto nella giornata di ieri un incontro nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città a Taranto, tra il Commissario prefettizio Cardellicchio, il sub commissario Ruocco, il Direttore Generale De Carlo e le sigle sindacali della Cgil-Cisl-Uil con la RSU.

A margine dell’incontro, interviene Fabio Ligonzo, Segretario Aziendale della Cisl FP al Comune di Taranto, con una nota stampa. “Considero proficua l’interlocuzione, in molti suoi aspetti, valorizzare il personale è stata la nostra prima richiesta.” Mai come in questo momento, afferma Ligonzo, c’è la necessità di valorizzare il personale che in questi anni, ha con senso di appartenenza, rappresentato la spina dorsale dell’ente locale, garantendo massima efficienza in tutti i settori, esercitando i propri compiti ed orientando l’azione amministrativa alla massima economicità, efficienza ed efficacia proprio durante le fasi più difficili della lotta al covid-19.

Proprio per questo, la nostra O.S., afferma Ligonzo, ha chiesto anche di tutelarlo, dal punto di vista della salute, potendo attingere alle esistenti misure economiche ministeriali per il contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica SARS-CoV-2. Il Commissario, rappresentando l’autorità sanitaria locale, si è reso disponibile a verificarne la possibilità con i suoi collaboratori, di finanziare test sierologici e in caso di positività anche i tamponi, al fine di tutelare la salute e il benessere di colleghi e utenti.

In tema di personale, dopo aver condiviso con le rappresentanze sindacali, l’importanza del ruolo di ogni singolo dipendente, della sua formazione professionale e del proprio carico di lavoro, il Commissario Cardellicchio ha voluto precisare che porterà avanti il concorso per “Agenti di Polizia Locale”, rispettando comunque il Protocollo per la prevenzione e la protezione dal rischio di contagio da COVID-19 nell’organizzazione e nella gestione delle prove selettive dei concorsi pubblici, adottato dal Dipartimento della funzione pubblica.

Per quanto riguarda la modifica dell’orario di lavoro e del regolamento sul lavoro agile, sarà compito del sub commissario Ruocco e del Direttore Generale De Carlo, verificare nei prossimi giorni le opportune modifiche tenendo conto anche dell’apertura degli uffici al pubblico, afferma Cardellicchio.