Grottaglie, manutenzione Palazzetto Sant’Elia e Piazza Mercato via Campitelli: boom di offerte per le procedure di gara per l’appalto dei lavori

grottaglie

Un successo di offerte per le due procedure di affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria

GROTTAGLIE (TA) – Provengono da tutto il territorio nazionale le 269 imprese che, entro il 20 ottobre, hanno presentato le offerte relative alla procedura aperta per l’appalto dei lavori di messa a norma alle vigenti normative e adeguamento funzionale del Palazzetto dello Sport Sant’Elia. Nello specifico alle imprese si chiedeva di presentare la propria offerta per le opere edili e di adeguamento sismico, manutenzione degli infissi interni ed esterni, il rifacimento dei locali sottotribuna, il completamento della centrale antincendio e del blocco Club-house, la manutenzione e messa a norma degli impianti idrici, antincendio, elettrici e del servo scale; poi la manutenzione del manto sportivo, degli arredi e interventi sulla copertura della struttura.

L’importo complessivo, a base d’asta, era di 380.402,54 euro con criterio d’aggiudicazione del prezzo più basso.

Altre e 270 imprese hanno invece partecipato alla gara, con base d’asta di 224.539,28 euro e termine di presentazione delle entro il 20 ottobre 2017, riguardante i lavori di manutenzione straordinaria della Piazza Mercato in via Campitelli. L’impresa che si aggiudicherà i lavori dovrà provvedere alla sostituzione della pavimentazione interna, degli infissi, della totale pitturazione dello stabile e il ripristino degli intonaci.
Le operazioni di verifica della documentazione amministrativa sono già iniziate; considerate però le numerose offerte, necessiteranno tempi più lunghi per le procedure di controllo.

È in fase di aggiudicazione la gara per l’affidamento, della durata di 9 anni, del servizio di supporto all’ufficio tributi per la gestione in forma diretta delle entrate tributarie (IMU, TASI, TARI), del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) e delle connesse attività di riscossione volontaria. La società vincitrice sarà inoltre affidataria del servizio di riscossione dell’imposta comunale di pubblicità e dei diritti sulle pubbliche affissioni e del servizio di riscossione coattiva delle entrate tributarie ed extra tributarie. Sono in fase di verifica e di prossima aggiudicazione le procedure per la gestione dei servizi turistici e museali, la pulizia degli immobili comunali e del nuovo servizio di mensa scolastica.

Sono sette invece le gare bandite e ancora in fase di espletamento e riguardano: lavori di manutenzione e sistemazione si via San Francesco de Geronimo, la sistemazione delle strade e dei marciapiedi, la ristrutturazione e sistemazione del canile municipale, la realizzazione dei passaggi pedonali rialzati, la gestione dei servizi turistici e museali, la pulizia degli edifici comunali e il nuovo affidamento triennale del servizio di mensa scolastica.

Un lungo lavoro avviato sin dal primo giorno d’insediamento, consapevoli delle lungaggini burocratiche che comportano in genere l’affidamento di una gara d’appalto. L’avvio delle opere, dopo neanche 16 mesi di amministrazione D’Alò, pensiamo sia la risposta migliore alle inutili provocazioni ricevute, peraltro, da chi conosce perfettamente l’iter burocratico che anche una sola gara d’appalto prevede.

È questo un percorso di riorganizzazione, risanamento e programmazione che ci consentirà il più possibile di avvicinarci a quell’idea di “città” cui ci siamo ispirati quando abbiamo deciso di chiedere il consenso ai cittadini grottagliesi.