Grottaglie candidata Città europea dello sport

cadeau in ceramica

Presentato ufficialmente il dossier

GROTTAGLIE (TA) – L’amministrazione comunale di Grottaglie (Taranto) ha presentato ufficialmente il dossier, il video e il cadeau in ceramica sulla candidatura a Città Europea dello Sport 2020. Il Comune di Grottaglie, una delle sette città italiane che ambisce al titolo, si propone al riconoscimento ed accoglierà, il prossimo 26 e 27 luglio, i commissari di Aces Italia ed Aces Europe, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport.

Nell’aula consiliare del Comune, ha avuto luogo la presentazione del dossier sulla candidatura: 84 pagine, oggi all’attenzione dei commissari Aces, che spiegano qual è la realtà sportiva del territorio grottagliese, quali sono gli impianti riqualificati e quelli in fase di ristrutturazione, i progetti di ammodernamento, le attività delle associazioni e i club sportivi locali, con una particolare attenzione verso gli sport paralimpici, che coniugano i valori insiti nella pratica sportiva con quelli di inclusione e uguaglianza. Nel progetto, sposato dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Taranto, dal Coni Puglia e dal Cip (Comitato italiano paralimpico), da Aces Italia e da Aces Europe, sono coinvolte cinquanta associazioni sportive e club del territorio.

Per il sindaco di Grottaglie Ciro D’Alò, “l’augurio è che la candidatura possa essere accolta e che Grottaglie possa diventare capitale europea dello sport. E’ un lavoro che stiamo facendo per mostrare ciò che c’è di bello su questo territorio; oltre alla cultura e al turismo, ci sono tante realtà sportive“.

Il dossier – ha dichiarato l’assessore allo sport e vicesindaco Vincenzo Quaranta – rappresenta il programma che l’amministrazione comunale metterà in atto per perseguire gli obiettivi proposti da Aces. In campo, c’è la volontà della ristrutturazione di tutte le strutture sportive e il renderle accessibili ai disabili, per poter praticare gli sport paralimpici. In più, iniziative e grandi eventi, che saranno organizzati a Grottaglie con la collaborazione delle associazioni e delle realtà sportive del territorio“.

Alla conferenza era presente Giovanni Blasi per l’Agenzia Amigdala, che ha realizzato il video “Sogno la vita, sogno lo sport”, che promuove le attività sportive e i contenuti della candidatura (link: https://vimeo.com/279872377). In quattro minuti, il filmato racconta, attraverso il filo conduttore della storia di Domenico Latagliata, campione del basket in carrozzina, lo sport – anche quello paralimpico – come un unico mondo, senza barriere, in cui si rinsaldano i valori dell’uguaglianza e della condivisione e si esalta la partecipazione dei giovani. “Attraverso lo sport – ha detto l’assessore Vincenzo Quaranta – si disegnano le peculiarità e le bellezze della città, ma anche le possibilità sportive, sia all’interno di strutture, sia in paesaggi e luoghi naturali in cui svolgere sport all’aria aperta”. Il ceramista Marcello Mastro, con il suo “Galletto stanco”, è stato proclamato vincitore del concorso “Cadeau istituzionale in ceramica”, dedicato a Grottaglie 2020 Città Europea dello Sport. Nella motivazione, si legge che è stato scelto “perché il soggetto, profondamente legato alla tra¬dizione iconografica grottagliese, viene interpreta¬to in una nuova chiave di lettura, ironica, moderna e aderente al tema proposto. Presenta vivaci cro-matismi ispirati alla cultura figulina grottagliese e rappresenta l’atleta nel momento successivo alla prestazione sportiva”. Durante l’incontro, un plauso è stato infine espresso all’ufficio cultura e sport, guidato da Daniela de Vincentis, per il lavoro svolto.

La delegazione dei commissari Aces che visiterà Grottaglie sarà composta dal presidente Vincenzo Lupattelli, da Pasquale Alfieri, Michele Zittucro, Gianfranco Mastrangelo e Nicola Deliso. I commissari saranno accompagnati in visita per conoscere le realtà sportive, le strutture e gli impianti, ma anche il patrimonio storico, architettonico, paesaggistico e culturale del comune ionico. Dopo il sopralluogo, gli stessi interverranno in una conferenza stampa programmata il 27 luglio, alle ore 10.30, al Convento dei Cappuccini, in cui sarà illustrato il percorso della candidatura a Città Europea dello Sport 2020. L’incontro è aperto ai rappresentanti delle realtà sportive e ai cittadini. Gli enti fanno capo ad un comitato che cura gli aspetti organizzativi e promozionali dell’iniziativa.