Festival Internazionale della Chitarra- Città di Mottola dal primo al 10 luglio 2022

8

La rassegna internazionale festeggia i 30 anni di attività  con esclusive nazionali, regionali e per il Sud Italia: in esclusiva nazionale Mak Grgic e guest Meagan Martin e, con due esclusive per il sud Italia, il Duo Casals e Marco Tamayo. Infine, l’unica data in Puglia dei 40 Fingers, il quartetto di chitarre apprezzato persino dai Queen

 

MOTTOLA (TA) – Il Festival Internazionale della Chitarra- Città di Mottola compie 30 anni. Un compleanno speciale per questa longeva e prestigiosa rassegna che, nella sua lunga attività, ha ospitato i più grandi chitarristi al mondo. Tutto questo con una guida d’eccezione, il Maestro chitarrista Michele Libraro, ideatore e anima del Festival che, in questi tre decenni, ne ha firmato anche la direzione artistica.

Tante le sorprese di questa edizione che si arricchisce di un’esclusiva nazionale (Mak Grgic e guest Meagan Martin il 7 luglio), due esclusive per il sud Italia (Duo Casals il 7 luglio e Marco Tamayo il 9) e una regionale con i 40 Fingers. Per questo fenomenale quartetto oltre 50 milioni di visualizzazioni e un apprezzamento persino dai Queen che hanno applaudito e pubblicato sul loro sito la versione di Bohemian Rhapsody firmata da questi artisti. Ma non finisce qui: dall’1 al 10 luglio decine di musicisti, un concorso internazionale, tantissimi concerti gratuiti e un’attenzione «green» con un’insolita apertura del Festival, a contatto con la natura.

«Sono passati 30 anni da quel lontano 28 giugno 1992- racconta con commozione Libraro- e quello fu il primo di centinaia di concerti che, nel tempo, hanno reso il nostro Festival conosciuto in tutto il mondo. È stato un lavoro molto impegnativo, ma ricco di soddisfazioni. Come quella di aver reso la città di Mottola un’eccellenza in questo ambito, al pari di altre realtà europee. Doveroso anche un ringraziamento al pubblico che continua a seguirci con immutato entusiasmo».

Si comincia venerdì 1 luglio con i Tamburellisti di Torrepaduli nel Teatro di paglia (ore 18.30, nei pressi santuario della Madonna del Carmine, ingresso libero con prenotazione su www.mottolafestival.com). I suoni della pizzica pizzica incontrano la natura: le danze e le musiche della taranta infiammeranno lo scenario rupestre di contrada Casalrotto con il concerto inaugurale del Festival, in collaborazione con Masserie Amodio.

Sabato 2 uno dei momenti più attesi della rassegna, quando la magia di Serenate invaderà il centro storico medievale con un vero e proprio viaggio musicale. Dall’omaggio a Domenico Modugno al tango argentino: tantissimi gli artisti pronti ad incantare il pubblico (ore 20:30, ingresso libero).

Il 5 luglio la serata si apre con il concerto di Cristina Galietto, vincitrice del concorso europeo EuroStrings dello scorso anno. A seguire, il soprano Veronica Granatiero e il chitarrista Luciano Pompilio in “Las lagrimas de amor y popular anime” (auditorium Manzoni, dalle 20:45, ingresso libero).

Il 7 luglio a Mottola l’unica data italiana del chitarrista Mak Grgic e il mezzosoprano Meagan Martin. Con una Nomination ai Grammy Awards, Grgic è una star del palcoscenico mondiale. A seguire, il concerto del Duo Casals con la violoncellista tedesca Felicitas Stephan e il chitarrista peruviano Juan Carlos Arancibia Navarro (auditorium Manzoni, dalle 20:45, ingresso libero).

Sabato e domenica, inoltre, torna la Mostra Biennale di liuteria per chitarra, giunta alla sua XIII edizione (apertura dalle 10 alle 12:30 e dalle 17 alle 20, istituto Manzoni). Sarà un’esposizione interattiva, con la possibilità di incontrare i liutai e suonare gli strumenti esposti.

Sabato 9 luglio alle ore 11 è in programma la finale del 28° Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale per Chitarra- Città di Mottola che si svolgerà online per agevolare la partecipazione dei candidati provenienti da ogni parte del mondo. In serata, a Mottola arriva Marco Tamayo, chitarrista cubano di fama internazionale. Vincitore di premi, vanta un repertorio che copre tutti gli stili (auditorium Manzoni, ore 20:45, ingresso libero).

Il 10 spazio all’Orchestra giovanile di chitarre Chitarreinsieme (ore 11, auditorium Manzoni) e, in serata, l’attesissimo concerto di chiusura del Festival con il quartetto di chitarre 40 Fingers (arena Einstein, ore 20:45, ingresso 15 euro, prevendita su www.mottolafestival.com).

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Accademia della Chitarra ed è patrocinata da Regione Puglia, Comune di Mottola, Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte” e Pro Loco. Info: 3476406456.