Coronavirus, aggiornamento sulla situazione nel territorio di Castellana Grotte

63

il palazzo comunale di castellana grotte si tinge di rosa

I dettagli

CASTELLANA GROTTE (BA) – Salgono ulteriormente i casi di contagio da Covid-19 nel territorio di Castellana Grotte. Ai quattro già confermati ieri se ne aggiungono altri due legati ad un singolo nucleo familiare già in isolamento fiduciario domestico da tempo. La famiglia era rientrata da un viaggio nelle scorse settimane. In ottemperanza alle disposizioni regionali in vigore nei giorni del rientro tutti i componenti si erano messi in isolamento volontario. Dopo una settimana sono comparsi a due dei cinque componenti del nucleo familiare i primi sintomi e si è disposto il tampone poi risultato positivo. Di questi due nuovi casi, uno è ricoverato presso l’Ospedale Generale Regionale Miulli di Acquaviva delle Fonti, il componente affetto da coronavirus più giovane è in isolamento domestico. A darne notizia in un video diffuso sui social network il Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo che nel corso della registrazione ha anche informato la cittadinanza sullo stato di salute di tutti i concittadini coinvolti. Al momento dei sei casi totali tre sono ricoverati presso il Centro Covid-19 di Acquaviva delle Fonti e tre sono in isolamento domestico.

Riprende anche l’attività del Palazzo Municipale di Castellana Grotte a seguito della chiusura preventiva a causa del tampone positivo al coronavirus di un dipendente. I servizi offerti dagli uffici dell’ente sono stati divisi in due categorie: servizi essenziali e servizi dove è possibile lavorare in smart working. La suddivisione e le modalità di accesso ai servizi da parte dei cittadini è stata resa nota nella giornata di oggi. Le modalità sono consultabili sul sito web dell’ente nella sezione Telefono e Posta Elettronica.

In caso di necessità cittadini possono continuare a contattare il COC e la Polizia Locale al numero 080/4965014 per ragioni legate alla pubblica sicurezza e per l’accesso ai servizi offerti dal Centro Operativo Comunale della Protezione Civile e destinati a soggetti soli, immunodepressi o posti in quarantena (beni di prima necessità a domicilio, servizio di accompagnamento animali domestici). A questi servizi si aggiunge anche il servizio di smaltimento rifiuti svolto in collaborazione con la società Multiservizi Spa dedicato ai soggetti risultati positivi al Covid-19.