Coronavirus: a Taranto utilizzato il “Fondo assistenza” per avvocati in difficoltà economica

4

termoscanner

Un nuovo termoscanner con dispenser gel all’ingresso degli avvocati in Tribunale

TARANTO – L’intera dotazione economica del “Fondo di assistenza” dell’Ordine degli Avvocati di Taranto – 30.000 euro – è già stata utilizzata per sostenere i colleghi avvocati in comprovato stato di bisogno.

Il fondo era stato istituito il 20 aprile scorso, su iniziativa del presidente Fedele Moretti e del tesoriere Francesco Tacente, utilizzando un residuo del bilancio del 2019.

L’iniziativa, immediatamente condivisa e appoggiata dall’intero Consiglio dell’Ordine, è stata realizzata per dare un tangibile segno di vicinanza a quei colleghi avvocati che, per le note vicende legate alla pandemia, stanno vivendo serie difficoltà economiche.

«In considerazione del protrarsi della emergenza Covid-19 – ha annunciato il Presidente Fedele Moretti – è nostra intenzione rinnovare nel prossimo anno l’iniziativa e, con il Tesoriere Francesco Tacente, a tal fine abbiamo già previsto di accantonare nel bilancio 2020 una pari somma di euro 30.000, come nuova dotazione per il nostro fondo di solidarietà».

Sempre in tema di contrasto al contagio al Covid-19, l’Ordine degli Avvocati ha acquistato due termoscanner di ultima generazione, dotati di dispender di gel igienizzante, dei quali uno è già stato posizionato all’ingresso del Tribunale di Taranto riservato agli avvocati.

In ossequio alla normativa anti Covid-19, infatti, oggi l’accesso all’edificio di Via Marche prevede tre ingressi distinti: uno per i magistrati e dipendenti, uno per gli avvocati e uno per il pubblico.

Con il nuovo termoscanner gli avvocati possono accedere direttamente dal loro ingresso, senza dover prima passare da quello del pubblico per sottoposi al controllo della temperatura previsto dalla normativa.

In tal modo si è facilitato l’accesso al Tribunale dei colleghi avvocati e sono state velocizzate le attività di controllo della temperatura corporea delle persone che accedono all’edificio, evitando così assembramenti all’ingresso e facilitando il lavoro del personale addetto alla vigilanza.