Castellana Grotte, dopo le gelate di marzo arrivano i funzionari della Regione Puglia per il sopralluogo nei terreni

19

sopralluogo

I dettagli

CASTELLANA GROTTE (BA) – Nel corso della mattinata di giovedì 14 maggio 2020 un funzionario del servizio territoriale Bari – BAT del dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambientale della Regione Puglia ha effettuato un sopralluogo nelle campagne del territorio del comune di Castellana Grotte al fine di verificare i danni subiti a seguito delle gelate che si sono verificate nello scorso marzo.

Con il funzionario regionale erano presenti tra gli altri l’assessore alle Attività Produttive Vanni Sansonetti, Rosa Coletta e Giandonato Manghisi dell’ufficio SUAP, il Maresciallo Maggiore Enzo Filomeno del corpo di Polizia Municipale ed i locali rappresentanti delle associazioni di categoria del comparto agricolo.

Il sopralluogo è stato effettuato sulla base delle segnalazioni pervenute presso l’ufficio SUAP del Comune di Castellana Grotte tra i primi comuni ad attivarsi per la conta dei danni. Nei giorni immediatamente seguenti all’evento calamitoso, l’Amministrazione Comunale aveva avviato tutte le procedure per la conta dei danni subiti sul territorio al fine di chiedere alla Regione Puglia il sopralluogo per consentirle di accertare i danni e inviare al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali la richiesta di declaratoria delle eccezionali avversità atmosferiche ai sensi del D.Lgs. n. 102/04 per i danni subiti principalmente a ciliegeti, uliveti, mandorleti ma anche ad un’altra serie di colture arboree.

Il sopralluogo è stato effettuato a campione su una vasta zona del Comune di Castellana Grotte da nord a sud in modo tale da “fotografare” la situazione attuale con un alto numero di campionature e verifiche.

Già dalle dalle prime ore dopo l’evento calamitoso – ha dichiarato l’assessore alle Attività Produttive Vanni Sansonetti – abbiamo ascoltato il grido d’allarme del comparto e abbiamo messo in atto tutto quello che è di nostra competenza nonostante l’emergenza sanitaria ha, soprattutto in quel periodo, inevitabilmente rallentato le attività. Abbiamo scelto, come sempre, di coinvolgere in tutte le fasi del processo le associazioni di categoria per fornire ai cittadini una risposta concreta e condivisa. Adesso – ha continuato – non ci rimane che attendere gli esiti della fase istruttoria della richiesta che auspichiamo sarà presentata dalla Regione per l’ottenimento dei risarcimenti. L’esito del sopralluogo – ha concluso – avrà la finalità di inserire eventualmente il Comune di Castellana Grotte nella delibera della Giunta Regionale della Puglia per la proposta di declaratoria delle eccezionali avversità atmosferiche da inviare al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per l’eventuale riconoscimento dei danni subiti“.