Barletta, droni per la polizia municipale

droni per la polizia municipale

Presentato il corso che inizierà a metà novembre

BARLETTA – Un seminario informativo sulla normativa aeronautica vigente e sulla normativa EASA, l’Agenzia europea per la sicurezza aerea, si è tenuto ieri presso l’aula didattica del castello di Barletta. L’evento, rivolto al personale del Comando di Polizia municipale di Barletta, al quale era presente anche il comandante Savino Filannino e il sindaco di Barletta Cosimo Cannito, rappresenta la fase propedeutica per l’avvio dei corsi di formazione per sei piloti di droni, voluti dal primo cittadino e dall’Amministrazione comunale, d’intesa con la polizia municipale, per ottenere un migliore e più efficace controllo del territorio, in termini di sicurezza e, soprattutto, in materia di tutela ambientale, per prevenire roghi, abbandono di rifiuti e reati ambientali in genere.

Il seminario, nel corso del quale sono stati illustrati i percorsi formativi e il corso per diventare piloti di droni, che inizierà a metà novembre, è stato tenuto dalla responsabile del centro di addestramento Italdron Academy Puglia, Rosa Di Mola, e dal responsabile tecnico Michelangelo Paparesta. Della normativa aeronautica vigente e della normativa europea ha parlato invece l’esperto Andrea Marcone, tutti e tre piloti e istruttori certificati.

I corsi servono al rilascio dell’Attestato ENAC di Pilota APR, di Aeromobili a Pilotaggio Remoto, per zone “non critiche” e “critiche”. Il percorso teorico/pratico sarà finalizzato a far apprendere al futuro pilota le capacità e le conoscenze necessarie per la condotta in sicurezza di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto, nonché una conoscenza precisa e aggiornata delle procedure richieste da ENAC e dalla Normativa aeronautica vigente.