Bari, presentato il nuovo coordinamento provinciale di Articolo Uno – Mdp

181

La presentazione la scorsa mattina

presentazione coordinamento provinciale articolo 1 - mdp bariBARI – È stato presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella sede del Consiglio regionale della Puglia, il Coordinamento provinciale barese di Articolo Uno – Movimento Democratico e Progressista.

Ne fanno pare: Vito Antonacci, Andrea Azzone, Corrado Petrocelli, Santina Mastropasqua, Gianluigi Rotunno, Vito Angiulli, Luca Dell’Atti e Lucia Carbone Sarinelli.

A presentare il coordinamento provinciale di Articolo Uno – Mdp il Coordinatore regionale nonché Presidente del Gruppo consiliare in Regione Puglia Ernesto Abaterusso e i consiglieri Pino Romano e Mauro Vizzino.
Una squadra, quella presentata oggi nel corso della conferenza stampa, che si prepara ad affrontare le nuove sfide, politiche ed elettorali.

Abbiamo il dovere – ha affermato il coordinatore regionale Ernesto Abaterusso – di offrire all’elettore unì’offerta politica unitaria che torni a parlare di temi cari alla sinistra: diritti al lavoro, all’istruzione, all’eguaglianza”.
Stiamo lavorando – ha proseguito Abaterusso – per dare vita in ogni provincia a dei coordinamenti allo scopo di recuperare tutti coloro i quali si riconoscono nei valori della sinistra, i tanti delusi dalle politiche messe in campo dal Partito Democratico, i tanti che hanno preferito allontanarsi dalla politica e che si sono rifugiati nel voto di protesta o, peggio ancora, nel non voto”.
“La voglia di lavorare, di fare bene e di dare risposte ai cittadini e agli elettori è tanta – ha concluso Abaterusso – così come tanta è la voglia di stare sul territorio, di ascoltare e dar voce alle tante difficoltà della gente. In Puglia stiamo lavorando bene e continueremo a lavorare con passione e forza perché la nostra intenzione è quella di fare sempre meglio e portare la nostra regione ad essere traino di una nuova forza politica per il paese. Articolo Uno quindi c’è e ci sarà. Al coordinamento barese auguro buon lavoro perché la strada che abbiamo davanti è lunga, non semplice e il lavoro da fare è tanto”.