Bari, incontro del tavolo tecnico cittadino sulla disabilità Focus sul servizio di trasporto sociale a chiamata verso sedi non prestabilite per i cittadini con disabilità

12

logo Bari

L’incontro si è tenuto stamattina

BARI – Si è tenuto questa mattina il terzo incontro del tavolo tecnico cittadino sulla disabilità, istituito con avviso pubblico ad ottobre dell’anno scorso. All’incontro hanno partecipato l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, il consigliere incaricato del sindaco per le Politiche di prevenzione del disagio sociale Gianni Romito, i referenti delle diverse associazioni cittadine sui temi della disabilità e i tecnici della ripartizione Servizi alla persona.

Nel corso della riunione è stato definito un calendario mensile di appuntamenti per l’anno in corso al fine di programmare eventi e attività condivise e raccogliere periodicamente bisogni e istanze. In particolare, le parti si sono confrontate sulla nuova misura sperimentale, costruita nei precedenti incontri con le associazioni del tavolo, relativa al trasporto sociale a chiamata verso sedi non prestabilite, un servizio a sostegno della mobilità delle persone con disabilità nel loro tempo libero.

A tal proposito le associazioni hanno evidenziato la necessità di richiedere all’assessorato allo Sviluppo economico la determinazione di una tariffa fissa per le corse a loro disposizione, così come avviene per altre categorie di utenti, e contestualmente all’assessorato al Welfare di commisurare il contributo in forma di voucher destinato alla mobilità, già determinato in base al reddito ISEE e alla frequenza storica, ad eventuali tariffe da convenzionare.

Hanno anche richiesto che gli utenti in condizioni particolari già presenti in graduatoria che non hanno mai usufruito del servizio, possano comunque utilizzare i voucher in presenza di un bisogno sopravvenuto.

Inoltre, nel corso della riunione, è emersa la volontà di avviare un tavolo tecnico composto dai rappresentanti delle associazioni, da Amtab e dalle ripartizioni Servizi alla persona e IVOP e finalizzato alla costruzione di un programma di azioni per il miglioramento delle condizioni complessive di mobilità nella città di Bari e alla rivisitazione delle tariffe riservate ai cittadini con disabilità da parte dell’Amtab.

L’assessora Bottalico, dopo aver raccolto le istanze del tavolo, ha così condiviso con l’assessorato allo Sviluppo economico la necessità di costruire un percorso che coinvolga la categoria dei tassisti e le associazioni rappresentative degli utenti diversamente abili, per la definizione di tariffe convenzionate e di condizioni di servizio che offrano maggiori garanzie nell’ambito del servizio pubblico del trasporto taxi.

L’incontro si è concluso con l’impegno condiviso di attivare uno sportello per la mobilità delle persone con disabilità che raccolga i bisogni degli utenti di questo servizio, spesso estremamente complessi.

Nel frattempo l’assessorato al Welfare ha inoltrato al servizio taxi la richiesta per la stampa dei nuovi voucher che, non appena disponibili, saranno distribuiti agli utenti.