Bari, al via corsi gratuiti di sport nautici per bambini e ragazzi della città

111

Pronto il Protocollo tra Assessorato allo Sport e Circoli Nautici cittadini

presentazione salone nautico fiera levante bariBARI – L’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli rende noto che, nell’ambito delle attività finalizzate a promuovere la pratica sportiva tra i più giovani e a rinsaldare il rapporto della città con il mare, è pronto il protocollo predisposto dall’assessorato d’intesa coi i sei circoli nautici cittadini e le tre federazioni sportive.

Il documento, che sarà siglato nei prossimi giorni, prevede l’avvio di un progetto sperimentale per la promozione e la diffusione degli sport nautici al fine di offrire ai bambini e ragazzi delle scuole baresi la possibilità di praticare attività sportiva sotto la guida di istruttori federali delle diverse discipline oggetto dell’accordo (canoa kayak, canottaggio e vela).

Per l’organizzazione e la realizzazione dei corsi l’amministrazione comunale riconoscerà ai circoli C.U.S. Bari, della Vela, “Nautico”, “Barion”, “Il Maestrale” e Lega Navale Italiana Sezione di Bari una somma complessiva pari a 38.500 euro.

Il progetto prenderà ufficialmente il via con un “Open day”, previsto per il prossimo 18 giugno, a cura dei circoli nautici cittadini che per l’occasione saranno tutti aperti al pubblico, nel corso del quale si raccoglieranno le adesioni dei bambini e dei ragazzi ai diversi corsi in programma, tutti gratuiti per i partecipanti. il progetto andrà avanti fino alle prime settimane di settembre e terminerà con una festa di fine corso durante la settimana europea dello sport.

“Quest’anno, per la prima volta, l’amministrazione comunale e l’assessorato allo Sport hanno intenzione di investire sugli sport nautici – commenta Pietro Petruzzelli -, proponendo l’avvicinamento dei bambini della città alla vela, alla canoa e al canottaggio. Questa scelta è legata alla strategia più ampia dell’amministrazione comunale di valorizzare il rapporto tra la città e il suo mare. Dal punto di vista sportivo il nostro obiettivo si declina con questo protocollo d’intesa al quale aderiranno tutti i circoli e le federazioni nautiche cittadine per offrire ai più giovani un’esperienza che coniuga perfettamente il valore della pratica sportiva con la cultura del mare e della tutela ambientale”.