Bari, “A misura di adolescente”: evento finale del progetto finanziato dal welfare con il 5×1000

logo Bari

Appuntamento per domani

BARI – Si terrà domani, sabato 1 dicembre, con inizio alle ore 17.30, presso il C.A.P. Arca di Noè di Bari, in via Matteo Calvario n.1 (nei pressi della parrocchia Don Guanella), la giornata conclusiva del progetto “A misura di adolescente” realizzato dalla cooperativa “Voglia di Bene”.

L’iniziativa, finanziata dall’assessorato comunale al Welfare nell’ambito dell’avviso “Cinque per mille-anno finanziario 2016”, è stata concepita per favorire il contrasto alle povertà per minori e adulti residenti nel Comune di Bari, attraverso un percorso di crescita in grado di promuovere le competenze E valorizzare le relazioni affettive, modificando anche le relazioni sociali al fine anche di favorire nuovi rapporti di amicizia e nuovi interessi come forma di contrasto al disagio socio-psicologico adolescenziale. 38 i minori coinvolti dai 12 ai 16 anni coinvolti, insieme all’Istituto Comprensivo “Umberto I- San Nicola” e all’Istituto Comprensivo “EL/7 C.D. Montello- S.M. Santomauro” di Bari.

Nella giornata di domani saranno presentati i video realizzati dai ragazzi protagonisti del laboratorio “Movie Yourself” e i video-racconti delle diverse attività svolte..

“A misura di adolescente” si è sviluppato in una serie di attività, tenutesi da settembre a novembre, rivolte sia alle famiglie e ai docenti, attraverso incontri dedicati e sportelli d’ascolto, sia ai ragazzi, con percorsi psico-pedagogici, campagne di sensibilizzazione negli istituti scolastici ed esperienziali, a contatto con gli animali all’interno di un centro cinofilo. È stata anche realizzata una pagina Facebook dedicata, che raccoglie le iniziative intraprese, oltre ad essere contenitore di tematiche inerenti il mondo dell’adolescenza.

L’iniziativa – dichiara Vito Di Bari , presidente cooperativa sociale “Voglia di Bene” – ha certamente regalato momenti di crescita a tutti gli attori coinvolti. I ragazzi hanno da subito mostrato curiosità e interesse nei confronti delle attività proposte e hanno certamente espresso le loro potenzialità e, soprattutto, una forte voglia di mettersi alla prova. Lo stesso vale per le famiglie coinvolte”.

Parte delle attività sono state svolte presso il C.A.P. “Arca di Noè”, sede della cooperativa. Il C.A.P. nasce come il compimento dei desideri dei componenti della cooperativa sociale “Voglia di bene” di offrire servizi utili alla crescita della persona all’interno del territorio in cui è nata ed ha sede.

L’evento di domani è aperto a tutti i protagonisti dell’iniziativa e a chiunque volesse parteciparvi.