Annabella Cascione alla guida della sezione Sanità di Confindustria Bari- Bat

 

La nomina dell’imprenditrice barese è avvenuta lo scorso 22 febbraio

BARI – Venerdì 22 febbraio l’imprenditrice barese Annabella Cascione, socia della Sanigen spa, è stata nominata presidente della sezione “Sanità” di Confindustria Bari – Bat, organo formatasi cinque anni fa per consolidare la presenza e lʼautorevolezza di Confindustria sui tavoli di confronto con le istituzioni e offrire un reale sostegno alle imprese del settore per affrontare compatti e preparati le importanti sfide che attendono gli operatori nellʼ immediato futuro.

La nomina arriva dopo il primo quadriennio di presidenza di Sergio Fontana, attuale presidente di Confindustria Albania, della zona territoriale Bat e vicepresidente di Confindutria Bari Bat. Un periodo florido per la sezione che, da nove iscritti iniziali è arrivata a raccoglierne trentacinque, grazie a un costante dialogo tra le aziende aderenti, con appuntamenti mensili mirati alla sua promozione esterna.

Sono molto felice di questo incarico – ha commentato Annabella Cascione – soprattutto per il fatto che la scelta sia stata unanime. Le trentacinque approvazioni mi rendono orgogliosa. Porterò avanti il lavoro svolto da Fontana. Punterò sulla condivisione di best practice territoriali, sulla crescita, attraverso aggiornamenti con esperti per valutare bandi pubblici utili, sulle relazioni interne ed esterne e sul territorio per accrescere il benessere e la ‘buona sanitàʼ. Insieme al mio consiglio direttivo, saremo dei portatori sani di interessi e portatori di sani interessi”.

Nata a Bari da una famiglia tutta barese, la Cascione, dopo una formazione scolastica nel capoluogo pugliese, ha avviato un percorso di studi che lʼha portata in giro per il mondo, tra Spagna, Usa e Inghilterra. Durante questi anni ha avuto modo di fare pratica in aziende quali la Condenast España lavorando per il giornale “Vogue” e per lʼagenzia Ansa a New York. La passione per lʼimprenditoria è arrivata frequentando il corso in “Entrepreneurship” alla Berkeley College nella grande mela. Tornata in Italia ha lavorato a Milano per dieci anni tra Henkel e Danone, negli uffici acquisti.

È rientrata a Bari a seguito di un momento delicato di passaggio generazionale dellʼazienda di famiglia, lʼoriginario Saponificio Cascione, fondato da suo nonno di ritorno dalla seconda guerra mondiale, trasformatasi con il passare degli anni in vera e propria azienda manifatturiera, la Sanigen spa. Oltre a dirigere la propria azienda, ricopre diversi incarichi nazionali e internazionali in confindustria.