28esima Coppa Magna Grecia karate Grottaglie 2020

61

locandina 28esima coppa magna grecia karate

I dettagli

GROTTAGLIE (TA) – Settecento atleti e 59 associazioni sportive parteciperanno alla 28esima Coppa Magna Grecia di karate, organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Okinawa Karate Team Taranto nell’ambito della programmazione di Grottaglie 2020 Città europea dello sport. A Grottaglie, al Palacampitelli, sabato 1 e domenica 2 febbraio, il karate sarà la disciplina protagonista di una grande manifestazione, che valorizzerà la pratica sportiva e porterà numerose presenze nel comune ionico. La Okinawa Karate Team Taranto è guidata dal presidente Angela Pagano e dal direttore tecnico Pasquale Di Bari. L’amministrazione comunale di Grottaglie – rappresentata dal sindaco Ciro D’Alò e dall’assessore allo sport e vicesindaco Vincenzo Quaranta – ha voluto questa ‘due giorni’ dedicata al karate nel calendario di Grottaglie 2020 Città europea dello sport.

Si comincia sabato pomeriggio, alle ore 15, con le esibizioni di kata, le forme del karate; domenica, dalle ore 9 fino alle ore 18, sarà invece la volta dei bambini, con il gran premio giovanissimi (circa 400 bambini parteciperanno alla competizione); inoltre, si svolgerà la selezione regionale per il campionato nazionale di karate categoria juniores specialità kumite (combattimento). Questa fase regionale è espletata dalla federazione Fijlkam, che ha concesso all’organizzazione della 28esima Coppa Magna Grecia di inserire nella sua programmazione la selezione. Chi supera la selezione, avrà accesso direttamente al campionato nazionale. La federazione Fijlkam è l’unica riconosciuta dal Coni e comprende anche il settore karate. Nella parte finale, sempre nella giornata di domenica, avrà luogo la specialità di kumite per tutte le categorie che avranno accesso. L’evento è inserito in Grottaglie 2020 Città europea dello sport ed è stato patrocinato anche dal Comitato regionale settore karate Fijlkam e dal Csen, l’ente di promozione sportiva nazionale Comitato regionale Puglia e provinciale Taranto.

Per noi – commenta la presidente dell’associazione sportiva dilettantistica Okinawa Karate Team Taranto Angela Pagano – è stato un grande onore inserire questo evento all’interno di Grottaglie 2020, perché, all’interno di questo tour sportivo, siamo onorati di essere un granello di una grande montagna. Ringraziamo il sindaco Ciro D’Alò, l’assessore Vincenzo Quaranta, il Comune e tutti coloro che ci stanno sostenendo nell’evento; la federazione per aver scelto la nostra competizione per una selezione regionale. Ci sono 59 associazioni iscritte, pugliesi, della Basilicata e della Campania, per un totale di circa 700 atleti partecipanti. E’ una bella gratificazione ed un fiore all’occhiello. Ci permette anche di riconoscere l’aiuto e il sostegno dei collaboratori, delle scuole, delle famiglie, dei coach, di tutti coloro che ci permettono di portare avanti l’iniziativa e sostenere i nostri atleti“.

L’anno di Grottaglie 2020 è iniziato – dichiara l’assessore Vincenzo Quaranta -. Il titolo ricevuto da Aces non rappresenta una vittoria esclusiva dell’amministrazione comunale, ma del popolo sportivo grottagliese, delle associazioni e della città tutta. Andremo avanti con tanti eventi, di respiro nazionale, con l’obiettivo di accrescere la pratica sportiva e valorizzare le presenze sul nostro territorio”. “Essere Città europea dello sport – dichiara il sindaco Ciro D’Alò – significa, per noi, affacciarci al panorama europeo e permettere alla città e al mondo sportivo locale di crescere e raggiungere livelli significativi, nel campo dell’impiantistica, della pratica dello sport e dell’inclusione sociale, con un particolare riguardo, lo rimarchiamo, alle pratiche sportive paralimpiche“.

Grottaglie è stata nominata ufficialmente “Città europea dello Sport 2020” nell’ottobre del 2018. Il titolo è stato conferito da Aces Europe, associazione che raggruppa le capitali e le città europee dello sport, dopo la selezione sulle città italiane che si erano candidate al titolo. Nel luglio 2018, una delegazione dei commissari europei ha fatto tappa nel comune ionico, in un percorso per conoscere le realtà sportive, le strutture e gli impianti, ma anche il patrimonio storico, architettonico, paesaggistico e culturale. Il dossier di Grottaglie 2020 punta a diffondere le discipline sportive, con particolare attenzione verso gli sport paralimpici e gli sport femminili, che coniugano i valori insiti nella pratica sportiva con quelli di inclusione e uguaglianza. Il progetto è stato sposato dalla Regione Puglia – assessorato allo sport, dalla Provincia di Taranto, dal Coni Puglia, dal Cip (Comitato italiano paralimpico), da Aces Italia e Aces Europe. Sono stati coinvolti cinquanta associazioni sportive e club del territorio.