Una motobarca ibrida per il porto di Brindisi

5

porto di brindisi

BRINDISI – STP Brindisi ha ultimato la procedura di evidenza pubblica per l’acquisto di un catamarano ibrido da impiegare nel servizio di TPL all’interno delle acque del Porto di Brindisi.

É stato possibile realizzare tanto grazie al progetto SuMo “Sustainable Mobility in the Port Cities of the Southern Adriatic Area”, finanziato dal Programma INTERREG IPA CBC Italia-Albania-Montenegro 2014/2020, di cui STP Brindisi è partner capofila.

L’imbarcazione, fornita dalla CATMARINE SRL, una bella realtà pugliese, è un catamarano con carene ad alta efficienza idrodinamica nonché con alimentazione diesel/elettrica supportata da un impianto fotovoltaico. La motobarca ibrida potenzierà il servizio di trasporto pubblico esistente nella città di Brindisi, attraverso un collegamento sostenibile e ad impatto ambientale ridotto nell’area portuale.

Obiettivo del progetto SuMo è appunto quello di migliorare l’efficienza dei trasporti, in termini di sostenibilità e qualità, attraverso azioni pilota da realizzarsi nei territori coinvolti, per una mobilità più attenta all’ambiente. Gli altri partner del progetto sono il Porto di Bar in Montenegro, il Comune di Valona in Albania e il Comune di Termoli in Molise.

Una volta entrata in funzione, la nuova motobarca ibrida migliorerà quindi l’esperienza di viaggio dei residenti e dei turisti, contribuendo al contempo alla riduzione dell’inquinamento acustico ed ambientale.

Il Presidente del C. di A. di STP Brindisi, avv. Rosario Almiento, esprime soddisfazione per il proseguimento del piano strategico aziendale, finalizzato a implementare il parco mezzi, in linea con le future strategie di sviluppo della mobilità sostenibile.

Il Programma “Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro” è un programma trilaterale di cooperazione transfrontaliera co-finanziato dall’Unione Europea attraverso lo Strumento di Assistenza Pre-Adesione (IPA

II) nel periodo di programmazione 2014/2020. Il Programma è concepito nel quadro della strategia dell’Unione Europea per una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile (Europe 2020). Esso mira ad assistere i paesi partecipanti nel perseguimento dei loro obiettivi nazionali per il 2020, rafforzando la cooperazione transfrontaliera nel Mediterraneo, nell’ottica di preadesione di Albania e Montenegro all’Unione Europea. Il Programma è co-finanziato all’85% dallo Strumento di Assistenza Pre-adesione (IPA II) e prevede per i partner italiani (localizzati in Puglia ed in Molise) una quota di cofinanziamento nazionale pari al 15%.