Turismo a Castellana Grotte, ecco i primi dati della campagna marketing comunale

23

guida

CASTELLANA GROTTE (BA) – L’azione dell’Amministrazione Comunale di Castellana Grotte in favore della ripartenza del settore turistico colpito fortemente dalla crisi dovuta al Covid-19 si fa sempre più concreta. Due le operazioni principali messe in campo dall’assessorato comunale al Turismo illustrate dall’assessore Gianni Filomeno ai locali rappresentati delle associazioni di categoria. Ad iniziare dalla promozione e la distribuzione dell’ultima guida turistica comunale adesso disponibile anche in formato digitale ed infine una campagna marketing su scala nazionale veicolata tramite social network e portali turistici specializzati.

La guida è già disponibile al link https://issuu.com/comunedicastellanagrotte/docs/brochurecastellana_pgaff ed è stato creato un apposito QR Code che consentirà alle strutture ricettive e gli uffici di informazione turistica di Castellana di mostrare rapidamente il file ai viaggiatori sul proprio cellulare.

La campagna marketing pubblicata sui social network in una pagina Facebook dedicata intitolata “Castellana Grotte Tourism” lanciata la scorsa settimana ha in poche ore raggiunto quasi un milione di utenti in soli cinque giorni. Oltre alla campagna marketing sui social network il lavoro dell’assessorato ha consentito la pubblicazione di un articolo intitolato “8 buoni motivi per andare Castellana Grotte” sul portale SiViaggia del gruppo ItaliaOnline partner dell’iniziativa di rilancio, uno dei portali di promozione turistica più apprezzati dai viaggiatori con oltre un milione di visitatori unici ogni anno.

Mai a Castellana è stata fatta una operazione così articolata di promozione turistica in favore di tutto il territorio e non solo delle Grotte di Castellana – ha commentato l’assessore Filomeno a margine della presentazione dei primi dati della campagna marketing – lavoriamo giorno e notte al fianco degli operatori turistici per portare il turismo a Castellana Grotte a livelli mai registrati. Veniamo fuori da un 2019 super, siamo consapevoli che quest’anno non andrà come il precedente per la crisi in atto ma grazie a queste operazioni coraggiose di investimento concreto cercheremo di limitare al massimo i danni per il settore“.