Terza giornata di lavori al Palazzo Baronale di Martano con Agorà Design

agorà design

Grande attesa al Palazzo Baronale per gli appuntamenti di domani aspettando Stefano Boeri (sabato, ore 9)

MARTANO (LE) – Venerdì 5 ottobre: il giorno di Benedetta Tagliabue, che domani sera alle 19.30 terrà a Martano, nell’ambito della rassegna Agorà Designin svolgimento presso il Palazzo Baronale, una lectio magistralis sulla rigenerazione urbana. Milanese, laureatasi presso l’Istituto Universitario d’Architettura di Venezia nel 1989, ha approfondito gli studi e lavorato a New York. Attualmente insegna presso l’Università Politecnica della Catalogna, e dal 2000 dirige lo studio EMBT, che ha firmato il Parlamento scozzese a Edimburgo, la nuova sede di Gas Natural, il progetto di restyling per il mercato di Santa Caterina a Barcellona, il Padiglione spagnolo all’Expo 2010 di Shanghai.

Non sarà l’unico appuntamento interessante, domani, per il programma di Agorà Design, che prevede più incontri in contemporanea. Dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 17.30 il Palazzo Baronale di Martano ospiterà infatti “Progettare la meraviglia: tra disegno degli interni e progettazione dell’interazione”, laboratorio a cura di LAN Laboratorio Architetture Naturaliin collaborazione con La Scuola Open Source; nelle stesse ore – alle 9.30, alle 11.30 e alle 17 – si potrà usufruire della rassegna documentaristica predisposta dall’Ordine APPC di Lecce, GruppoAttività Culturali (nella sala conferenze del Palazzo Baronale).

Sempre alle 11.30 si potranno approfondire i temi dell’incontro sul tema “L’innovazione dei tessuti tecnici, dal comfort acustico a tessuti riciclati dall’anima green”, a cura di Giuseppe Noventa, architetto divisione acustica “F.lli Giovanardi”; interventi di Sara Selmin, green marketing & CSR F.lli Giovanardi, e Francesca Valan, color designer della Scuola Politecnica di Milano. Alle 16, invece, la sala convegni Karol Wojtyla ospiterà“Interior design tra passato e futuro:come coniugare il vintage e la domotica”, tavola rotonda cui prenderanno parte Matteo Monosi, ingegnere di SprechSrl, Michele Lupi, direttore di Icon Design, Walter Mariotti, direttore editoriale di Domus, KiasmoSrl, Sabina Giorgino, senior interiorarchitect presso KatharinePooley Ltd, Giorgia Marrocco, amministratore delegato di Pimar S.r.l. , Luca Paolo Vasa, coordinatore artistico di Pimar Design.

Conclusione in bellezza alle 18 con una testimonianzasul tema“Rigenerazione urbana attraverso cultura e arte contemporanea”, durante il quale il direttore della rivista Icon Design intervisterà gli artefici della Farm Cultural Park, fondata nel 2010 da Andrea Bartoli e Florinda Saievacon lo scopo di recuperare il centro storico di Favara ll blog britannico Purple Travelha collocato il Farm Cultural Park e Favara al sesto posto al mondo come meta turistica dell’arte contemporanea dopo Firenze, Parigi, Bilbao, le isole della Grecia e New York.

A seguire, come già detto (19.30), la rigenerazione urbana secondo Benedetta Tagliabue. Sabato alle 9, invece, toccherà all’architetto e urbanista Stefano Boeri, progettista tra l’altro del famoso “Bosco verticale” di Milano, al suo secondo anno di Agorà Design.