Taranto, Ospedale “San Cataldo” autorizzate imprese al lavoro di notte

23

TARANTO – Grazie all’ordinanza n. 43 firmata oggi dal sindaco Rinaldo Melucci, può partire il cantiere per la realizzazione del nuovo ospedale “San Cataldo”.

Questo atto è un passaggio fondamentale per consentire al raggruppamento temporaneo di imprese, aggiudicatario dell’appalto, di lavorare di notte (ma anche dalle 14:00 alle 15:30), in deroga a una precedente ordinanza che vieta invece le emissioni sonore in quelle fasce orarie.

«Abbiamo dato alle aziende lo strumento per rispettare i tempi dell’appalto – il commento del primo cittadino –, ora ci aspettiamo la rapida apertura di questo cantiere, un’opera attesa e necessaria per la nostra città».

Restano fermi i vincoli legali sulle emissioni sonore, che non potranno essere superati, e in accordo con le prescrizioni di Asl Taranto, le aziende impegnate nel cantiere dovranno utilizzare macchinari conformi alle normative europee in tema di inquinamento acustico, dovranno concentrare (ove possibile) lavorazioni e uso di macchinari eccessivamente rumorosi, avendo naturalmente cura di proteggere i lavoratori dall’esposizione prolungata ai rumori.

Sarà Arpa Puglia, come prescritto dall’ordinanza, a monitorare l’attuazione dell’ordinanza, soprattutto nella parte relativa al superamento dei limiti relativi alle emissioni sonore.