“Taranto Opera Festival – L’emozione della lirica”: gli appuntamenti in programma

12

Presentata la stagione invernale 2022-2023 , che prenderà il via il 6 dicembre con “La Bohème” di Giacomo Puccini

TARANTO – Con tre opere e un gran galà lirico torna protagonista, dal prossimo dicembre, il “Taranto Opera Festival – L’emozione della lirica”. Il programma della stagione operistica invernale 2022-2023 si compone di quattro proposte con recite in più date. Il Taranto Opera Festival è promosso ed organizzato dall’associazione musicale Domenico Savino di Taranto con il patrocinio morale del Comune di Taranto, della Regione Puglia, del Ministero della Cultura e di Taranto capitale di mare. Il maestro Paolo Cuccaro, direttore artistico del Taranto Opera Festival e il maestro Pierpaolo De Padova, direttore generale, illustrano il nuovo cartellone operistico. Le opere si svolgeranno al Teatro Orfeo di Taranto; il galà lirico si terrà invece nella Concattedrale Gran Madre di Dio. In tutte le opere, la regia è curata da Luigi Travaglio e il maestro del coro Tarenti Cantores è Tiziana Spagnoletta; suonerà l’Orchestra del Taranto Opera Festival.

Si comincia il 6 dicembre, con l’opera “La Bohème” di Giacomo Puccini, con recite il 6 (ingresso ore 20 e sipario ore 21) e 7 dicembre (recita pomeridiana, ingresso ore 15 e sipario ore 16; recita serale ingresso ore 20 e sipario alle ore 21). Il direttore dell’opera sarà Simone Maria Marziali. Roberto Ceci sarà il direttore del Coro di voci bianche.

A gennaio, il Taranto Opera Festival si sposterà dalle sonorità e dallo stile del melodramma italiano, ad una delle composizioni simbolo della storia operistica europea: il Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart. Sarà portato in scena il 17 gennaio 2023 (ingresso ore 20 e sipario ore 21) e 18 gennaio (recita pomeridiana, ingresso ore 15 e sipario ore 16; recita serale ingresso ore 20 e sipario alle ore 21). Il direttore sarà Jimmy Chiang.

Sarà dedicato all’amore il galà lirico di San Valentino Musichiamo, con musiche di Mozart, Verdi e Puccini. Si svolgerà il 14 febbraio (inizio ore 21) e 15 febbraio 2023 (due spettacoli, alle ore 16 e alle ore 21). Le arie più famose dedicate all’amore e alla passione, saranno interpretate dal soprano Maria Laura Iacobellis, dal mezzosoprano Marianna Vinci, dal tenore Ugo Tarquini e dal baritono Luca Simonetti.

Il Taranto Opera Festival si chiuderà con l’opera “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi, con recite il 21 marzo (ingresso ore 20 e sipario ore 21) e 22 marzo 2023 (recita pomeridiana, ingresso ore 15 e sipario ore 16; recita serale ingresso ore 20 e sipario alle ore 21). Direttore sarà Lorenzo Bizzarri.

“Torniamo con quattro appuntamenti di grande spessore musicale e artistico – dichiarano il maestro Paolo Cuccaro, direttore artistico e il maestro Pierpaolo De Padova, direttore generale del Taranto Opera Festival -. Il programma comprende tre opere molto amate, di grande complessità tecnica ed interpretativa, e siamo certi che il pubblico saprà apprezzare le scelte musicali ed artistiche. Anche in questa stagione invernale, grandi interpreti dell’opera lirica italiana ed internazionale calcheranno il palco di Taranto ed insieme a loro saranno valorizzati giovani talenti del territorio. Il Taranto Opera Festival, intanto, si conferma una realtà consolidata dell’offerta musicale pugliese, cresciuta negli anni in termini di proposta artistica e di seguito da parte degli spettatori. La grande opera lirica non è più solo un fenomeno “di nicchia”, ma sempre più persone, anche tanti giovani, si avvicinano a questo mondo per anni considerato appannaggio delle élites di appassionati. Portando avanti il Taranto Opera Festival, vogliamo promuovere la formazione e la cultura musicale classica ed operistica, partendo proprio dal nostro territorio”.

Informazioni e prenotazioni per gli abbonamenti: Associazione musicale Domenico Savino, via Cavour 24, Taranto; tel. 3757044367, o 3275615414, oppure al botteghino del Teatro Orfeo di Taranto.