Taranto, nei prossimi giorni riapriranno gli uffici comunali

20

TARANTO – Con largo anticipo rispetto al 31 luglio, termine dello stato d’emergenza di 6 mesi deliberato dal Governo e di tutte le limitazioni connesse alla pandemia da Covid-19, l’amministrazione Melucci ripristinerà in totale sicurezza i servizi ai cittadini.

Nei prossimi giorni il sindaco Rinaldo Melucci emanerà una specifica ordinanza per riaprire tutti gli uffici comunali al pubblico, provvedimento supportato dall’azzeramento dei contagi, trend ormai stabile da settimane a Taranto, e dal complesso dispositivo di protezione e prevenzione messo in piedi in questi giorni dalle direzioni competenti. Tutte le sedi comunali, tutti gli uffici e ogni dipendente stanno ricevendo i dispositivi necessari a svolgere le consuete attività di front e back office in totale sicurezza: dispenser di gel igienizzante, termo scanner, guanti e mascherine, paratie in plexiglas per le attività che prevedono contatto con il pubblico.

Il corretto uso di questi dispositivi, così come tutte le linee guida necessarie per gestire accessi e permanenza nei luoghi di lavoro, sono contenuti in un vademecum che è stato predisposto nelle scorse settimane e già applicato negli uffici che hanno continuato a essere operativi. «La necessità dell’ordinanza – ha spiegato il primo cittadino – deriva dalla prioritaria esigenza di rendere ai cittadini servizi non più differibili e non compatibili con lo smart working. Il nostro protocollo operativo è in linea con le direttive nazionali, garantiremo a ogni dipendente i livelli di sicurezza previsti dalle norme, così come tuteleremo il diritto dei cittadini a ricevere i servizi della pubblica amministrazione senza patire disagi».

L’accesso agli uffici sarà precluso a chi manifesterà sintomi sovrapponibili a quelli del Covid-19, in particolare una temperatura corporea superiore ai 37,5°. L’accesso verrà consentito, inoltre, solo previa compilazione di un’autocertificazione che sarà allegata all’ordinanza.

Anche in questo particolare frangente, tuttavia, l’amministrazione Melucci ha colto l’occasione per sperimentare servizi innovativi all’utenza. Per evitare code e assembramenti per l’accesso agli uffici, è stato predisposto un sistema informatico di prenotazione che consentirà agli utenti di programmare la fruizione del servizio richiesto.

«Dall’emergenza sanitaria abbiamo imparato che dobbiamo cambiare prospettiva – ha concluso il sindaco Melucci –, per questo stiamo introducendo delle innovazioni che consolideremo come standard dei nostri servizi. Lo facciamo prima di molte altre città, così come abbiamo fatto per le restrizioni ulteriori che hanno contribuito a contenere il contagio, facendo di Taranto una delle realtà meno colpite dal virus in Italia».