Taranto, Labriola su Sanità

“Emiliano faccia un passo indietro, serve sistema ad hoc”

ON VINCENZA LABRIOLATARANTO – “La sanità tarantina continua ad essere totalmente inadeguata alla grave situazione di emergenza vissuta dalla città. Il fallimento di un piano regionale di soli tagli e promesse è conclamato. E’ doveroso che il presidente Emiliano faccia un repentino passo indietro, e che al contempo il ministero, il governo, ne facciano uno in avanti, nella direzione di un sistema sanitario ad hoc per la nostra città. L’esecutivo nazionale, che in sede parlamentare ha espresso parere positivo al mio ordine del giorno circa la necessità di attribuire alla sanità di Taranto un’attenzione speciale, non stia a guardare. Così come non stiano a guardare i deputati tarantini di tutte le forze politiche, a partire dall’onorevole Vico, del quale ho letto le preoccupate dichiarazioni nelle scorse ore sui giornali. Non si perda altro tempo prezioso, lo si faccia nel rispetto della nostra gente, ricordandoci che ad oggi lo Stato non sta garantendo adeguatamente ai tarantini il diritto alla salute. Con la ripresa dei lavori parlamentari a settembre quella politica che dichiara di essere dalla parte dei deboli abbia finalmente un sussulto d’orgoglio e reagisca”, lo dichiara l’onorevole Vincenza Labriola di Forza Italia.