Taranto, emergenza freddo: al riparo ci pensa ABFO

82

E l’Amministrazione comunale prolunga la convenzione per l’utilizzo della struttura ex Codignola

comune Taranto logoTARANTO – Le temperature si abbassano e l’ABFO ha già attivato il piano di emergenza per accogliere i senzatetto. Letti aggiunti, un po’ di calore, spazi aggregativi in cui passare le ore più fredde della giornata, e l’accoglienza dei volontari assicureranno l’ospitalità presso al struttura comunale dell’ex scuola Codignola in Via Lago di Montepulciano, 1 (nei pressi della Clinica Villa Verde), a chi solitamente dorme all’aperto, nelle stazioni, sulle panchine, sotto i ponti o in rifugi occasionali; struttura che la Giunta comunale ha messo a disposizione dell’ABFO sin dal 2013 proprio per assicurare la tutela a quei soggetti fragili nelle condizioni di grave emergenza metereologica.
«L’ABFO– commenta il Sindaco Stefàno-è per noi un alleato che interviene al nostro fianco nelle situazioni di fragilità familiare, di degrado socio economico, nelle condizioni di criticità ambientale nonché a sostegno e a conforto di chi altrimenti sarebbe costretto a sfidare il gelo e le temperature che scendono sotto zero.
Proprio apprezzando questo sforzo collaborativo- continua il Sindaco- che la Giunta comunale ha inteso estendere il tempo di durata dell’uso dell’ex Codignola all’ABFO perché possa proseguire intensificandolo, quell’impegno solidale verso i soggetti più fragili alleviando la loro condizione di disagio sociale.
Attraverso l’Abfo, che dispone della struttura comunale dell’ex scuola Codignola- conclude il Sindaco- possiamo dare risposte a una fascia di popolazione che ogni giorno vive una condizione personale di estrema difficoltà».