Taranto, contributo una tantum da 300 euro a 320 donne lavoratrici

24

TARANTO – Sono 320 le donne lavoratrici che in questi giorni stanno ricevendo il contributo una tantum da 300 euro, previsto dall’amministrazione Melucci tra le misure di sostegno disposte con la delibera 108/2020 dello scorso maggio.

Le aventi diritto (lavoratrici con Isee inferiore o uguale a 15mila e figli minorenni da 0 a 16 anni non compiuti) rientrano nella platea più ampia che l’amministrazione Melucci ha individuato come destinataria di misure per favorire la ripartenza socio-economica del territorio dopo il lockdown. Questo specifico contributo prevedeva una dotazione di 100mila euro.

«Una misura pensata dal sindaco Rinaldo Melucci per le donne – il commento dell’assessore ai Servizi Sociali Gabriella Ficocelli –, per garantire la tenuta del loro ruolo genitoriale anche in una condizione di emergenza come quella che ancora stiamo vivendo. La maggior parte delle aventi diritto ha già ottenuto il contributo, stiamo registrato la più ampia soddisfazione da parte delle mamme lavoratrici e, soprattutto, numerose attestazioni di stima».