Serie A Basket vs Bullismo: Brescia e Brindisi si uniscono a Mabasta

5

serie a basket vs bullismo, brescia e brindisi si uniscono a mabasta

Giocata domenica sera la partita che ha visto gli avversari uniti nel promuovere il messaggio: Sport batte Bullismo

BRINDISI – La partita di domenica scorsa, tra Germani Brescia e Happy Casa Brindisi, nella 14/ma giornata di campionato di Legabasket serie A, giocata presso il PalaLeonessa A2A di Brescia, ha visto le due squadre unite nel promuovere e veicolare un importante messaggio: quello contro il bullismo. Per la seconda volta Brescia e Brindisi, accomunate dal match sponsor A2A, hanno aderito al progetto “Mabasta”, acronimo del Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti, che vede tanti giovani e giovanissimi impegnati nella lotta contro questi fenomeni purtroppo drammaticamente diffusi.

Carlotta Ventura, Direttore communication, sustainability e regional affairs di A2A ha dichiarato: «Nel corso della Giornata Nazionale contro il Bullismo e il Cyberbullismo a Scuola del 2021, sono stati diffusi dati che evidenziano come il fenomeno da tempo coinvolga in modo preoccupante le giovani generazioni. Nessuna realtà può combattere e vincere da sola: è necessaria di un’azione convinta e corale in campo educativo e culturale.»

Durante il riscaldamento che ha anticipato la palla a due, entrambe le squadre hanno indossato in campo la speciale maglia celebrativa dell’evento, così da comunicare in maniera decisa e impattante il messaggio.

Durante l’intervallo lungo della gara si sono esibiti i Da Move, 5 basket freestyler famosi in tutta Europa, mentre durante l’intervallo breve alcuni tifosi saranno chiamati a prendere parte a una sfida di tiri liberi e ai partecipanti verrà da regalata la maglietta dell’Associazione “Mabasta”.

A2A, come detto, è stato il match sponsor della partita e ha trasmesso i messaggi legati alla Life Company e alla nuova campagna ideata per i tifosi da A2A Energia.